Malles: si ripassano i fondamentali

Malles: si ripassano i fondamentali

Dopo gli allenamenti massacranti dei giorni scorsi, nel pomeriggio si è assisitito ad un allenamento molto più ludico anche se non meno massacrante, data la ristrettezza dei campi da gioco disegnati da Novellino. L’allenamento è iniziato con un riscaldamento tecnico durato poco più di venti minuti, rispetto agli ultimi anni quest’anno c’è un maggior "ripasso" dei fondamentali, cosa…

Dopo gli allenamenti massacranti dei giorni scorsi, nel pomeriggio si è assisitito ad un allenamento molto più ludico anche se non meno massacrante, data la ristrettezza dei campi da gioco disegnati da Novellino. L’allenamento è iniziato con un riscaldamento tecnico durato poco più di venti minuti, rispetto agli ultimi anni quest’anno c’è un maggior "ripasso" dei fondamentali, cosa che è assolutamente utile visto che il calcio lo si gioca con i piedi.

I diciotto giocatori sono stati divisi in tre gruppi, due si affrontavano mentre il terzo, assieme ai collaboratori e a Novellino stesso, fungeva da sponda per evitare che calasse l’intensità dell’azione. Il gruppo poi si è posizionato nella metà campo sotto le tribune per una serie di tiri in porta in forma individuale, dopo scambi con un compagno o con Novellino per finire con dei semplici schemi di gioco che prevedevano il cross del centrocampista o del terzino per i due compagni appostati in mezzo all’area.

Non tutti hanno partecipato a questa esercitazione, c’è chi è rimasto con De Gradi ad effettuare esercizi di palleggio e possesso palla. L’allenamento poi è terminato con la consueta partitella su campo ridotto (anche per l’esiguo numero di giocatori rimasti), dove si sono messi in evidenza i nuovi Natali e Rubin oltre a Stellone e Cioffi. Alla partitella non ha partecipato Ventola per un leggero affaticamento muscolare.

Come stamattina hanno fatto allenamento differenziato Rosina, Di Michele, Lanna, Oguro e Bjelanovic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy