Martinez, un lampo nella notte buia del Toro

Martinez, un lampo nella notte buia del Toro

Focus on Martinez / Il venezuelano è stato uno dei pochi a salvarsi contro la Lazio in Coppa Italia, ma al reparto offensivo manca chiaramente qualcosa

Commenta per primo!

Uno dei pochi a salvarsi nella brutta prestazione offerta ieri sera dal Toro all’Olimpico contro la Lazio è stato l’attaccante venezuelano Josef Martinez.

Il Brigante Vinotinto infatti ha avuto il grande merito di crederci anche con la sua squadra sotto per 2-0, realizzando ad inizio ripresa la rete che aveva illuso l’ambiente granata, facendolo sperare in un’improbabile rimonta.
Un vero e proprio gioiello, con l’ex Young Boys Berna che, spalle alla porta, ha effettuato un perfetto movimento, girandosi da vera punta prima di sparare alle spalle di Berisha.
Al di là del gol Martinez, ancora una volta, seppur con tutte le sue imprecisioni, è apparso come uno dei più vivaci nel gruppo allenato da Mister Giampiero Ventura, proponendosi spesso, cercando di dialogare con i compagni (interessante, a proposito, l’intesa con il nuovo arrivato Maxi Lopez) e dimostrando tutta la sua velocità e la sua fantasia.
In un momento come questo, di certo non felicissimo per il Torino in generale e per il suo apatico attacco in particolare, Martinez può rappresentare una risorsa importante, con la sua verve e la sua rapidità.
Detto questo, servono comunque innesti dal mercato, alla luce dell’inconcludente Amauri visto anche ieri sera, del periodo non proprio idilliaco di Quagliarella e dell’effettivo valore di Maxi: un buon giocatore ma non certo l’elemento in grado di far svoltare una stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy