Maxi Lopez, l’attaccante ritrovato. E c’è un rinnovo da discutere…

Maxi Lopez, l’attaccante ritrovato. E c’è un rinnovo da discutere…

Torino-Palermo 2-1 / L’argentino, come tutti, vorrebbe giocare sempre. Il prolungamento è legato a doppio filo alle prestazioni messe in campo

Maxi Lopez

Era uno degli uomini più attesi, dopo l’esclusione alquanto rumorosa del Bentegodi, e non ha deluso le attese. Maxi Lopez ha convinto contro il Palermo. Non gli si può attribuire il gol che ha sbloccato la partita in quanto non ha toccato il pallone deviato da Gonzalez né di piede né di testa, ma gli si deve riconoscere il merito di trovarsi in quel momento nel posto giusto e di aver intimorito il difensore palermitano al punto da indurlo a mettere il piede “alla disperata” pur di anticiparlo. E dalla sua parte c’è anche il bell’assist trasformato in un lingotto d’oro da Marco Benassi in occasione del raddoppio granata.

SEMPRE IN DISCUSSIONE, COME TUTTI – Pur avendo poche palle gol a disposizione, l’argentino ha fatto sentire il suo peso, reagendo nel modo giusto alle ultime esclusioni. Le stesse, come lui stesso ha ammesso, che chiaramente non possono piacere, d’altronde nessun giocatore vuol restare in panchina e tutti vorrebbero giocare sempre. Maxi Lopez ha una voglia di campo che lo divora: il desidero è quello di diventare titolare e leader di questa squadra. Ventura, però, sa bene quanto sia necessario pungolare continuamente l’attaccante che in più di un’occasione (in passato, in altri lidi) spesso si è un po’ lasciato andare. Un po’ per la presenza di altri attaccanti importanti, un po’ per l’intenzione di mantenere tutti “sulla graticola”, il tecnico cerca sempre di ‘pizzicarlo’ là dove la ferita resta aperta: nell’orgoglio, così da tirar fuori il meglio da lui.

Torino FC v US Citta di Palermo - Serie A

RINNOVO E ADEGUAMENTO DA DISCUTERE – Da un lato le richieste della punta: rinnovo e adeguamento dello stipendio. Dall’altro, le intenzioni del club: rinnovo sì, ma a fronte di prestazioni sempre più convincenti, condite da un atteggiamento sempre competitivo. Non è un mistero che il giocatore stia benissimo a Torino, piazza che gli ha permesso di rilanciarsi sotto l’ala del tecnico Ventura, quando in molti lo davano per finito. Il club di via Arcivescocado in estate ha esercitato in automatico la clausola che permetteva il rinnovo annuale, ma il vincolo scadrà nel giugno 2016, pertanto è logico aspettarsi a breve una chiacchierata tra le parti, per tirare le fila del discorso.

Il presidente Cairo ha più volte manifestato l’intenzione di procedere presto con i rinnovi – di coloro che hanno il contratto in scadenza a fine stagione e di chi come Glik è ad oggi parte integrante del progetto – e ha fatto capire che c’è la disponibilità del Torino nel venire incontro alle richieste dei propri giocatori, specie se importanti. Come appunto lo stesso Maxi Lopez. Ora – approfittando magari della sosta di ottobre – potrebbe presentarsi l’occasione per muovere passi concreti in avanti, nei confronti dell’argentino e di quella situazione contrattuale che, inevitabilmente, non resterà indefinita ancora a lungo.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 2 anni fa

    Maxi se arrivano offerte interessanti va via già a gennaio. Temo la stessa sorte per Peres, però sicuramente sbaglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Nicastri - 2 anni fa

    Gli proporrei un bel contratto-bilancia: se mantiene il peso attuale, prende lo stipendio attuale, per ogni kg che perde, 50.000 Eur in piú… ce lo troviamo in perfetta forma nel giro di due mesi!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …il vero problema di MAXI però mi sa che sia il rinnovo…scade a giugno…se non rinnova mi sa che in campo lo vedremo sempre meno…ma se non ha rinnovato fino ad ora la vedo molto male…evidentemente ha offerte da 1,5-2mln…soldi che il TORO nn gli darà mai…quindi temo che questo sia il suo ultimo anno al TORO…e credo anche che l’ investimento su Belotti sia stato fatto anche per questo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Io penso che Ventura non è uno che segue questi discorsi che interessano solo la società
      secondo me se Maxi continuerà a giocare come ieri anche senza segnando partirà spesso titolare.
      fino ad oggi a parte Quaglia che ha realizzato 4 reti è stato il più redditizio fra lui, Belotti e Martinez.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Papa Urbano I - 2 anni fa

        …forse fino a Dicembre…poi è chiaro che valorizzare un giocatore di un altra squadra non farebbe comodo neanche a Ventura…soprattutto quando hai in panca gente di 21 anni di proprietà del TORO che sarà qua anche l’ anno prossimo..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …Maxi per tecnica-potenza è il giocatore + forte del TORO…e non solo…in serieA ce ne sono pochi come lui…anche con qualche kg in + riesce a fare la differenza…se poi si mette in linea saranno cazzi…purtroppo la testa è quella altrimenti un giocatore con la sua potenza e la sua tecnica avrebbe fatto un’ altra carriera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pupi - 2 anni fa

    Non solo ha determinato l’errore del difensore ma aggredendo la palla, anche se non è riuscito a colpirla di testa, ha determinato il mancato intervento del portiere che senza la sua presenza probabilmente avrebbe potuto metterci una pezza. Maxi in mezzo all’area fa ombra più di qualsiasi altro attaccante del Toro indipendentemente dal suo stato di forma non eccelso. Poche chiacchiere, ci serve come il pane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy