Metronomo e mediano: Valdifiori ha ormai le chiavi del Toro

Metronomo e mediano: Valdifiori ha ormai le chiavi del Toro

Crescita / Contro il Cagliari un’altra prestazione positiva per il centrocampista granata

1 Commento

Cresce il Toro, cresce Mirko Valdifiori: le ultime prestazioni del regista granata, infatti, hanno impressionato positivamente per lucidità e qualità in fase offensiva e per quantità in fase difensiva. Quello che si sta esibendo nelle ultime giornate è certamente un Valdifiori nuovo rispetto al tentennante inizio: dopo un comprensibile periodo di ambientamento, l’ex Napoli è ritornato a detta di tutti quello di Empoli, quando con Sarri in panchina dettava geometrie in mezzo al campo e si guadagnava la Nazionale.

Contro il Cagliari – ma non solo – il centrocampista ha dimostrato di avere ormai trovato continuità ad alti livelli, risultando decisivo anche in fase propositiva: bellissimo il lancio al secondo minuto che innesca la rete di Belotti, scelte spesso coraggiose e vincenti quelle che si susseguono per tutta la partita, quando vengono gestiti con sapienza tempi e ritmi della squadra granata, dosando abilmente i servizi ai singoli compagni. Poche scelte conservative, pochi punti di riferimento, se non la propria presenza in mezzo al campo.

FC Torino v ACF Fiorentina - Serie A

Dove invece Valdifiori si era già messo in mostra era in qualità di recupera-palloni: bravo nel leggere le traiettorie dei passaggi avversari e capace nello sbarrare loro la strada, il regista di Lugo ha ancora una volta dato un apporto decisivo in fase di chiusura degli spazi all’interno della propria metà campo, difendendo a più riprese la linea difensiva. Se il Cagliari è arrivato raramente dalle parti di Hart, il merito è anche suo.

Adesso, inevitabilmente, a Valdifiori verrà richiesto di continuare a seguire questo processo di crescita che certo non si vuole fermare: ormai centro di gravità permanente all’interno della mediana granata e calamitatore di palloni dai suoi compagni, l’ex Empoli vuole risultare, partita dopo partita, sempre più indispensabile per questo Toro. E il suo minutaggio (10 presenze da titolare nelle dodici partite da cui è granata) dimostra che lo è già.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 4 settimane fa

    Giocatore ritrovato , a Napoli era stato accantonato per fortuna è venuto da noi per 4 soldi mentre Maksimovic fa panchina dopo che è stato pagato un botto. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy