Miha e il “gioco delle coppie” difensive, alla ricerca di un equilibrio

Miha e il “gioco delle coppie” difensive, alla ricerca di un equilibrio

Focus on / Nelle prime due di campionato, il tecnico ha sperimentato prima Moretti-Rossettini e poi Castan-Bovo: altri esperimenti sono all’orizzonte, e sul mercato…

E’ il reparto granata che ha subito maggiori scossoni durante questo turbolento Calciomercato, e anche quello – dunque – che ancora deve trovare una quadra, un assestamento generale: la difesa del Torino non può dirsi ancora al completo, e i vari esperimenti condotti da Mihajlovic in queste due partite dimostrano che la strada verso la solidità arretrata è ancora abbastanza lunga e tortuosa.

In queste prime due giornate, il tecnico serbo ha voluto testare entrambe le “coppie” centrali ad oggi disponibili: contro il Milan, sono scesi in campo Rossettini e Moretti, contro il Bologna Bovo e Castan. Inutile sottolineare, come la prestazione degli ultimi due sia stata – seppur contro un avversario decisamente più alla portata rispetto ai rossoneri – sicuramente più positiva di quella dei due protagonisti (in negativo) della gara di San Siro. Tuttavia, anche Bovo e Castan – pur non sfigurando – hanno evidenziato alcune carenze abbastanza importanti, e le (poche) parole di Mihajlovic in conferenza stampa fanno presupporre che nella sua lista dei desideri – oltre ad un portieri e un centrocampista – ci sia ancora un anche un difensore centrale.

Ed in effetti, i soli Rossettini, Bovo, Castan e Moretti non possono garantire ora come ora solidità: vuoi per le tante primavere di media, vuoi per una forma fisica e mentale che – in alcuni – è tutta da recuperare. Contro il Bologna, quindi, si è visto sicuramente qualcosa di positivo, ma Miha – stiamo certi – mischierà ancora queste coppie, cercando di trovare quella più completa ed affidabile. Tuttavia, alla luce di quello che si è visto ieri sera – e di una fase offensiva così spumeggiante, sarebbe davvero un peccato non completare il reparto arretrato perché sia all’altezza di questo nuovo Toro. Che ha già iniziato a far divertire, e non vuole di certo fermarsi.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 5 mesi fa

    La difesa è la base di una squadra. Ieri sera la coppia centrale era veramente improbabile , sulle fasce non credo che Zappacosta possa dare molto di più di De Silvestri ed a sinistra Molinaro lo conosciamo già. Mi consola il fatto che anche le altre squadre non stanno meglio. A due giorni dalla fine del mercato non credo arriverà qualcuno di spessore quindi ci dovremmo abituare a pigliare 1-2 gol a partita. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy