Mihajlovic, messaggio a Ljajic: dimostri voglia di rivincita se vuol tenersi il Toro

Mihajlovic, messaggio a Ljajic: dimostri voglia di rivincita se vuol tenersi il Toro

Focus On / Il tecnico in sala stampa manda messaggi al numero 10. Che ora dovrà dare risposte per evitare un ulteriore strappo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

“I giocatori con le palle, e lui è uno di quelli, scaricano in campo la rabbia che hanno accumulato”. Così Mihajlovic ha voluto pungolare Ljajic, il suo pupillo tenuto in tribuna contro la Lazio. Che sembra destinato a partire dalla panchina anche contro il Napoli: Berenguer ha fatto bene a Roma e meriterebbe un’altra chance, e inoltre è più adatto ad una partita impostata sulle ripartenze, dal punto di vista tattico. Ma stavolta Ljajic sarà della partita, probabilmente a gara in corso, e dovrà dimostrare di voler riprendersi in mano il Toro.

LEGGI: Torino-Napoli, la probabile formazione granata

E dire che a inizio stagione sembrava arrivato il momento della definitiva maturazione di un giocatore che fino al suo arrivo in granata era considerato un talento bizzoso, che aveva fallito le avventure nelle grandi squadre come Inter e Roma. Assist e gol a ritmi importanti nelle prime cinque giornate. Poi, dopo il derby della Mole, un calo evidente: poche giocate importanti (ricordiamo l’apertura per che ha messo in condizione Ansaldi di centrare l’assist decisivo per Falque con il Cagliari), nessun gol, solo un assist (l’angolo ben calciato trasformato in rete da N’Koulou con l’Atalanta).

Per spiegare le difficoltà non basta il cambio modulo, che lo ha riportato a giocare come esterno, ruolo per lui meno congeniale del trequartista, ma si deve pensare a un calo mentale, specie dal punto di vista motivazionale. Poi gli screzi con Mihajlovic, tra una risposta sgarbata e un ritardo di troppo agli allenamenti, e la conseguente esclusione contro la Lazio. Ora Ljajic dovrà dimostrare di voler evitare il precipitare degli eventi. Se sarà chiamato in causa contro il Napoli, Mihajlovic vorrà rivedere in lui la rabbia di chi vuole tornare ad essere leader di questa squadra. Se così non dovesse essere, saranno altre esclusioni, e chissà cosa potrebbe accadere da qui a gennaio. Ljajic può evitare di sprecare l’ennesima chance della sua carriera: ma ora spetta a lui dimostrare voglia di rivincita.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 1 anno fa

    Non intendo fare della dietrologia da ” bastian cuntrari mai cuntent” tuttavia mi paiono pertinenti alcune considerazioni: 1 Adem il prossimo anno andrà a scadenza di contratto 2 Ha mercato all’estero con possibili offerte contrattuali superiori a quella di un ns. eventuale rinnovo 3 Forse lui stesso ha voglia di cambiare aria atteso che parimenti, chissà, farà anche il suo mentore a fine stagione 4 Abbiamo già Niang da testare nel girone di ritorno per capire se in qualche modo potrà esserci utile 5 La sua cessione già a Gennaio porterebbe una buona plusvalenza compensativa in parte della “botta” Niang ed in parte spendibile per una punta affidabile vice\partner Belotti 6 Non dimentichiamo che da noi è venuto” obtorto collo” portatoci “manu militari” dalla Roma. Mi pare che sulla scorta di quanto sopra,qualora la Società decidesse di cederlo già a Gennaio,non sarebbe il caso di “strapparsi i capelli” Ci eravamo tanto amati,forse, ma per il bene di entrambi ognuno per la propria strada. FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 1 anno fa

    giocatore il piu’ delle volte inutile. E la partita con la lazio lo ha ampiamente dimostrato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 1 anno fa

    Il sostantivo palle nel lessico mandrianesco ricorre più delle congiunzioni,il che è tutto dire.
    Iniziasse a ingoiarsi le sue,avremmo tutti liberatorio guiderdone.
    Nondimeno,mantiene toni comici,o grotteschi,quando ostinasi a appioppare palle a chi manifestamente soffre di inopia scrotale.
    Il serbo,l’altro,si scansa per evitare contatti,proprio si scansa,non arriva al colpo di testa che presuppone contatto,è un debosciato cronico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy