Milan-Torino 1-0: il San Siro rossonero resta un tabù

Milan-Torino 1-0: il San Siro rossonero resta un tabù

Finale a San Siro / Nella ripresa predominio granata ma poche occasioni create: non bastano neanche quattro punte per trovare il pari

Dopo il goal preso poco prima dell’intervallo, il Torino cerca di reagire ad inizio ripresa. Peres si accentra e prova il destro; Donnarumma pasticcia un po’ e regala corner, poi nulla di fatto. I granata si guadagnano altri due corner di lì a poco, senza riuscire a impensierire il Milan. Che riprova a rimacinare gioco: ma una percussione di Kucka finisce con un tiraccio sul fondo.

I rossoneri al 13′ sono favoriti da un regalo di Peres, che arma la ripartenza; la palla arriva a Bonaventura, che entra in area e fa partire un destro a giro impreciso. Bacca e soci cercano il raddoppio: arriva al 19′, sugli sviluppi di un corner, ma Celi annulla giustamente, per netto fuorigioco sulla spizzata di Alex. Anche l’onnipresente Kucka prova il destro radente: sul fondo.

Toro dalle parti di Donnarumma al 20′; un ispirato Acquah lancia Belotti, poi Zappacosta cerca Immobile sul secondo palo; provvidenziale chiusura di Abate. Un nervoso Niang provoca Moretti (episodio poco chiaro, Celi avrebbe dovuto ammonire); Mihajlovic lo tira fuori tempestivamente per dare spazio a Boateng. I granata provano ad aumentare il ritmo, cercando la profondità con Immobile e Belotti. Sono le iniziative del numero 10, in questa fase, a creare grattacapi al Milan; prima converge e propone un cross che Vives e Belotti non agganciano, poi prova il destro potente in corsa, costringendo Donnarumma alla parata spettacolare.

Nell’ultima parte della partita, di fatto, prova a giocare solo il Torino. Minuto 33: Ventura si gioca la carta tridente. Entra Maxi Lopez, per un Baselli che è entrato poco nel vivo della partita. Ma le occasioni latitano: l’unico tiro in porta è di Belotti, peraltro bruttissimo. Per gli ultimi minuti, Ventura butta dentro addirittura la quarta punta che è Martinez (fuori Zappacosta).

Gli ultimi minuti vedono il Toro stabilmente nella metà campo rossonera. Mihajlovic rallenta i ritmi inserendo Balotelli per Bacca. Quattro minuti di recupero scorrono senza brividi: Celi può fischiare la fine dopo l’ultimo cross sballato di Bruno Peres. Giù il sipario a San Siro: neanche quattro punte in campo bastano per sfatare il tabù del San Siro rossonero. Al Milan basta controllare per portare a casa la vittoria, e il Toro resta a mani vuote al termine di una partita che poteva andare diversamente visto il discreto secondo tempo disputato.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mik - 2 anni fa

    aggiungo al mio precedente post una grossa dimenticanza:
    4) richiamare alla base quei nostri giovani che si sono ben distinti altrove.Ad oggi valgono di certo piu di alcuni che quest’anno ci é toccato vedere e rivedere in campo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mik - 2 anni fa

    Finiamo sta stagione salvandoci al più presto,che non se ne puo piu.
    Che delusione!!!!
    La cura esiste per il toro per un serio cambio di rotta nel prossimo campionato:
    1) mandare via ventura a giugno per un allenatore vincente+migliorare staff medico e preparatori atletici
    2) via gli scarsi che abbiamo in rosa o,se costretti a tenerceli,relegarli a panchinari e nulla di piu.
    3) comprare 3/4 profili buoni,a partire da portiere e centrocampo.
    Se di soldi non ce ne sono per soddisfare tutti i punti sopra,prego cedere “un solo” big a patto che serva a quanto sopra detto.Di pseudo calciatori come amauri,nocerino e compagnia bella ne facciamo volentieri a meno!!!!
    Altrimenti la nostra europa league degli anni a venire sará solo e sempre salvezza e plusvalenze,rassegnamoci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. aterreno - 2 anni fa

    Quattro punte come le quattro partite che perderemo, a quattro minuti dalla fine.
    Se Vives è morto meglio Lope dal primo o qualcun altro.
    Se Bellotti si è perso meglio Martínez, insomma gira e rigira mi sto convincendo che sparare su Ventura non è giusto, è una squadra da mezza/bassa classifica, di giovani promesse non mantenute e di vecchi pronti al pensionamento.
    Vediamo quanto in basso siamo tra un mese… B-rividi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. cicci - 2 anni fa

    Noi siamo quelli che nonostante la serie B eravamo in 50mila a marciare , il supporto non gli mancherà mai, nel bene e nel male, FORZA TORO DAI , NOI NON TI LASCEREMO MAI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Nick - 2 anni fa

    oggi non meritavamo di perdere. abbiamo giocato con grande volontà ma l’imprecisione dei nostri attaccanti, un po’ di sfortuna e la loro superiorità fisica ci hanno impedito di portare a casa almeno un pareggio. il milan ha fatto il minimo indispensabile, non ha brillato, veniva da 8 risultati utili consecutivi, erano positivamente carichi psicologicamente a differenza dei nostri. non voglio parlare male dei singoli, alla fine tutti i nostri si sono impegnati molto e spero mantengano questa concentrazione fino alla fine del campionato e la raddoppino al derby. rimango realista su quello che possiamo fare quest’anno ma sono sempre vicino ai nostri ragazzi, vanno supportati fino alla fine. FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. cicci - 2 anni fa

    Bisogna sempre aspettare il 75esimo per fare i cambi, Belotti inesistente. cosa serve mettere la quarta punta al 90esimo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Boh! Forse come alibi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 2 anni fa

        No, ma siete seri ? Va bene criticare il gioco di Ventura, ma la quarta punta quando l’avrebbe dovuta mettere, a venti minuti dalla fine ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy