Milan-Torino: ballotaggio Obi-Baselli, con il nigeriano favorito

Milan-Torino: ballotaggio Obi-Baselli, con il nigeriano favorito

Verso il match / Il nigeriano è stato provato con i titolari in settimana: al momento l’impressione è che l’ex atalantino al momento deve inseguire

6 commenti

Incombe Milan-Torino e Sinisa Mihajlovic sulla formazione ha dei nodi da sciogliere; in difesa, certo, con il posto da terzino destro che vede De Silvestri subito favorito su Rossettini per il ruolo da titolare conoscendo già a menadito il gioco di Mihajlovic, ma soprattutto a centrocampo, dove per il ruolo di mezzala sinistra è lotta a due tra Joel Obi e Daniele Baselli. E, in questo momento, è Joel Obi – per quanto visto in settimana – a partire dai blocchi come favorito per vincere il ballottaggio.

Nelle scorse settimane Joel Obi sembrava in uscita, per non aver convinto appieno Mihajlovic: per lui sono arrivate delle offerte, tra cui una dalla Turchia. Ma ora il Torino ha bloccato ogni discorso in uscita per quanto riguarda la mezzala nigeriana. Un po’ per la buona condizione fisica, un po’ per il buon dinamismo, Obi sembra aver recuperato terreno nelle gerarchie del mister serbo, che vuole centrocampisti che sappiano fare “di lotta e di governo”. Il nigeriano è stato titolare in Coppa Italia contro la Pro Vercelli, e anche in questa settimana è stato provato tra i titolari, specie nella partitella dell’allenamento del giovedì: nel primo tempo era proprio lui a completare la linea mediana granata, insieme ad Afriyie Acquah e Giuseppe Vives.

Al momento, dunque, Joel Obi serve eccome a Sinisa Mihajlovic. E Baselli? Sicuramente il leggero infortunio traumatico riportato in Austria gli ha messo il bastone tra le ruote, ma l’impressione è che l’allenatore si attenda di più da uno col suo talento dal punto di vista del temperamento e della cattiveria agonistica. Nulla di compromesso, s’intende, col Torino che punta molto su Daniele Baselli: la convinzione generale è che questa possa essere la stagione della consacrazione per il centrocampista di Brescia, che nella sua prima stagione al Toro è partito a razzo nelle prime settimane per poi avvolgersi su se stesso e andare incontro a un’involuzione inaspettata col passare dei mesi.

Joel Obi giorno 7

Si parla quindi non di gerarchie fisse, ma semplicemente di condizioni contingenti: Obi parte favorito su Baselli per il ruolo di mezzala sinistra, per l’esordio di campionato contro il Milan. Nulla è ancora deciso, con ancora due allenamenti di mezzo per Sinisa Mihajlovic, che può ancora raccogliere elementi per sciogliere gli ultimi dubbi. Ma il nigeriano scalda le gomme per giocare contro i rossoneri, in quello che sarà un personalissimo derby, per lui cresciuto nelle giovanili dell’Inter.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. osvaldo - 11 mesi fa

    Che Obi possaa essere superiore a Baselli,mi sembra una vera eresia dopo quanto visto lo scorso anno.
    Mi auguro che l’allenatore ci stia vedendo bene,anche su tutte le ultime operazioni a fari spenti in entrata e quelle a fari alti superprogrammate dalla società dallo scorso anno, perchè altrimenio saremo in mezzo alla ca..a!
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Toro - 11 mesi fa

    Onestamente sto Sinisa mi ha già rotto i c……i. Siamo partiti bene con Lijaic e Falque, poi ha smontato tutta la difesa vendendo tutti gli under 25 e tenendo gli over 30, ha fatto arrivare giocatori anonimi e datati come Rossettini o scommesse come Castan.. Invece di chiedere un terzino sinistro titolare (ci serve come il pane al posto di Avelar e Molinaro) ha chiesto un terzino destro titolare che farà fare panca a Zappacosta, quindi mi toccherà ancora vedere quel bidone di Molinaro in campo e Zappacosta in panca.. Ora mette titolare Obi al posto di Baselli, ok vuole mettere in mostra Obi per venderlo ma a sto punto perché non farlo giocare al posto di Acquah invece che al posto di Baselli?? Si è dimenticato che domenica ci sono in palio 3 punti?? Davvero non è a posto sto Sinisa..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 11 mesi fa

      Ed oltre a molinaro vedremo ancora Padelli e Vives che, con tutto il rispetto per la loro professionalità, speravo proprio che con il Toro avessero chiuso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Max63 - 11 mesi fa

    Miha sceglie un centrocampo rodato e potente per affidare all’estro di Ljajic per le imbucate a Belotti e , come ho letto, di Boyè. Spero sia l’ultima volta che vedo Vives e comunque tra Obi ed Acquah uno è di troppo. Spero nell’arrivo di Valdifiori che con Baselli diventa un centrocampo tecnico, concordando con il fatto che quest’ultimo ci deve mettere più forza e determinazioni diversamente rimarrebbe un mezzo giocatore. Confido in Miha che penso gli ha fatto già capire tante cose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scifo7 - 11 mesi fa

      Max63 non sono d’accordo sul tuo giudizio su Vives. Aldilà del giudizio tecnico ( secondo me è un discreto calciatore affidabile e intelligente ) è sempre stato professionale e pronto al sacrificio, ha sempre sudato la maglia e rispettato noi tifosi ( anche quando lo fischiavamo). Se non abbiamo un regista dai tempi di Brambilla non è colpa sua. Quando lascerà merita i nostri applausi e ringraziamenti. FVCG.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 11 mesi fa

        Concordo pienamente su ciò che scrivi a proposito di Vives.
        Avercene.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy