Milan-Torino, chi ben comincia…

Milan-Torino, chi ben comincia…

Verso il match / Ecco la prima sfida di Serie A: i granata possono partire subito bene e dare segnali incoraggianti

Il Torino sta per affrontare il Milan in quella che sarà la prima sfida di Serie A per i granata: oltre ad inaugurare l’inizio del campionato, la partita sarà importante per diversi aspetti. Il primo motivo è legato al passato del tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic, che sfida la squadra che lo ha esonerato la scorsa stagione: per il serbo è uno stimolo in più per cogliere una vittoria a San Siro che manca (contro il Milan) da ben 31 anni. Ma questo è un motivo più marginale rispetto al più importante presente della squadra granata: infatti gli uomini del Torino dovranno cercare di affrontare questa prima sfida in modo tale da dare delle risposte cruciali per il proseguimento della stagione calcistica.

CHI BEN COMINCIA… – Solitamente il proverbio si completa con “…è a metà dell’opera”: questa è una cosa che il Torino deve tenere bene a mente, perché la sfida di San Siro è già alquanto probante per evidenziare la qualità e il livello della squadra granata. Di certo non si ottengono grandi risultati vincendo il primo match del campionato, ma questo potrebbe essere di forte aiuto per la banda del Toro: vincere, infatti, riuscirebbe anche a dare quel pizzico di morale che si è perso nella parte conclusiva della scorsa stagione, e dare quindi una nuova linfa per il campionato che sta cominciando.

esultanza boye torino-Pro vercelli

UNA SQUADRA IN CANTIERE – Inoltre la formazione granata non è ancora del tutto definita, perché alcuni giocatori hanno lasciato Torino, come Glik ad inizio estate e soprattutto Bruno Peres qualche giorno fa, ed inoltre sono arrivati dei nuovi giocatori, come Castan e De Silvestri proprio due giorni fa, che dovranno entrare velocemente negli schemi di Mihajlovic. Questa situazione, però, può favorire alcuni giocatori che hanno la possibilità di mettersi in mostra proprio a San Siro: un esempio su tutti è quello di Obi che, in un centrocampo ancora incompleto potrebbe dare la dimostrazione di essere una pedina di rilievo nella squadra granata.

17 commenti

17 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. puliciclone - 1 anno fa

    Un pareggio scritto tra due mediocrità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Placebo75 - 1 anno fa

    Sorry ma per domani non accetto, come già leggo in giro, nessuna forma di alibi. Domani si gioca e punto. Se hanno deciso di rivoltare la squadra come un calzino all’inizio del campionato non è colpa nostra e non mi interessa. Le beghe di mercato, di cui nemmeno ci rendono partecipi, sono ‘affari loro’, per quanto mi riguarda, domani il Toro scende in campo, e pretendo già di vedere, dopo un mese e mezzo di duro lavoro, tante belle ‘cose’. Domani si gioca, FINALMENTE si gioca. NEssun alibi, è finito il tempo delle chiacchiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 1 anno fa

    Bene, domani è il giorno delle prime conferme senza se e senza ma.
    Domani si gioca, è parte il nuovo corso.
    Mantengo alto il mio sentimento positivo e la fiducia nella squadra e nel Mister.
    Non ci sono cantieri aperti o chiusi, c’è un bel Toro nuovo e con tanta grinta da vendere.
    Sono sicuro che la vedremo tutta, già da domani.
    Forza Toro!
    PS – Poi i commenti li faremo dopo, nel bene e/o nel male, per adesso sarebbe bello leggere solo sostegno, da chi si professa Tifoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Voglio essere zittito domani sera ma una formazione composta da Molinaro, Obi, Vives e Acquah e una difesa nuova con Padelli in porta in un campo storicamente ostile non mi vede molto ottimista.
    Cazzo, domani voglio che qualcuno mi ricordi le cose che ho scritto oggi, sbagliandomi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Sicuramente in queste prime partite incide sempre lo stato di forma, bisogna vedere come è messo il Milan… noi non sembriamo male. Se il primo tempo fila via liscio, magari nel secondo riusciamo a combinare qualcosa di buono…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

        Vedremo. Domani come Certo non partiamo battuti. Il Milan non è una schiacciasassi e ha parecchi problemi anche con l’ambiente. scrivi tu conterà lo stato di forma, e la grinta. Quest’ultima quest’anno non dovrebbe mancare. Aspettando un paio di rinforzi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Hodettotoro - 1 anno fa

    Ci vediamo domani a san siro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. torino0405 - 1 anno fa

    Forza Toroooooooooooooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FVCG'59 - 1 anno fa

    Se vinciamo, siamo a metà dell’opera; se perdiamo è perché siamo un cantiere aperto; allora pareggiano, così non scontentiamo nessuno…senza esaltarci, deprimerci e lavorando per costruire un Toro degno della sua storia. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scott - 1 anno fa

      Si scherzava…la costruzione di qyualcosa di solido e duraturo è molto più importante di una vittoria a S. Siro. E questa è la tela di Penelope. Chissà quando torna Ulisse…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Scott - 1 anno fa

    Per come è messo il milan.. se non li facciamo adesso questi tre punti, quando allora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Vabbè… Manco giocassimo di nuovo contro la pro Vercelli! Fino a ieri tutti a dire che siamo da serie b, che è già tanto se ci salviamo, che abbiamo smembrato il lavoro di 5 anni, che Sinisa non capisce una mazza, la dirigenza specula ed è incompetente…. Domani diventa obbligatorio vincere a San siro, visto la pochezza dell’avversario? Quando non si vince da più di 30 anni?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Scott - 1 anno fa

        vabbè.. perdiamo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 1 anno fa

          Magari no… ma ci stà di perdere contro il Milan eh! e se dovesse succedere non ne facciamo un dramma… la nostra è una squadra completamente rifatta, alcuni giocatori hanno appena svuotato la borsa ieri, è già tanto se si conoscono per nome! poi magari anche il Milan avrà i suoi problemi, ma sempre il Milan rimane… io comunque sono fiducioso…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Scott - 1 anno fa

            Anche io sono fiducioso.

            Mi piace Non mi piace
  9. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Chi ben comincia l’anno scorso è arrivato dodicesimo…
    Comunque si, sarebbe bello iniziare bene domani.
    Forza Toro, cantiere aperto è confuso ma sempre Forza Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy