Milan – Torino: Inzaghi batte Ventura e si regala una piccola gioia

Milan – Torino: Inzaghi batte Ventura e si regala una piccola gioia

Milan – Torino 3-0 / I rossoneri sembrano decisamente più in palla dei granata e salutano il loro pubblico nel migliore dei modi al termine di una stagione travagliata

Non servirà, molto probabilmente, a confermarlo sulla panchina rossonera anche per il prossimo anno, ma Pippo Inzaghi ha regalato ieri sera una piccola gioia ai suoi tifosi, battendo un Toro sulla carta favorito con una prestazione grintosa, volitiva e brillante da parte del suo Milan, schierato con un 4-3-3 veloce e aggressivo, in cui si è distinto un grande El Shaarawy.

Inzaghi ci teneva a fare bella figura, tanto che, a fine primo tempo, la tensione lo ha portato a farsi espellere per proteste nei confronti del direttore di gara. La sua squadra regge bene, senza correre particolari pericoli, anche nei minuti in cui gioca in inferiorità numerica.
Non è invece il solito Toro quello messo in campo da Ventura, una squadra sicuramente stanca e che scende in campo con pochissime speranze di raggiungere il sogno Europa League.
Il Torino è confuso, molle e senza idee: poco incisivo in avanti, anche nei momenti di superiorità numerica, e troppo vulnerabile dietro, con Darmian schierato all’occorrenza come difensore destro nella retroguardia a tre.
Nel 3-5-2 del tecnico genovese pesano poi senza dubbio le assenze in attacco di Maxi Lopez e Quagliarella. Giusto, infine, dare fiducia al giovane Simone Rosso per uno spezzone di partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy