Miracoli in serie per Alfred e Lys Gomis

Miracoli in serie per Alfred e Lys Gomis

Italia Granata / I due fratelli sugli scudi: Alfred para un rigore e consente all’Avellino di fermare il Perugia, Lys è il migliore del Trapani in casa del Bologna. Prima esclusione per Verdi al Mapei Stadium

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

Puntata di “Italia Granata” sull’infrasettimanale della Serie B, nella serata di martedì che ha visto anche Sassuolo – Empoli come anticipo della giornata di Serie A che andrà in scena oggi. Senza dubbio, i protagonisti sono i fratelli Gomis, guardiani efficaci delle porte di Avellino e Trapani: il Torino sicuramente non si sta perdendo le buone prestazioni dei due portieri, che potrebbero tornare utili in vista della prossima stagione. Bene anche Stevanovic col Bari, Chiosa con l’Avellino e i soliti Barreca e Scaglia, ormai diventati due punti di riferimento del Cittadella. Prima esclusione della stagione per Simone Verdi nell’Empoli: in casa del Sassuolo Sarri preferisce Zielinski come trequartista. Parigini entra nella ripresa, restano in panchina Diop e Aramu.

 

SERIE A

VERDI (Empoli) – Il trequartista classe 1992 ieri è rimasto in tribuna nel match che ha visto l’Empoli perdere per 3-1 al Mapei contro il Sassuolo: Sarri gli ha preferito Zielinski. E’ la prima esclusione per lui, che nelle prime otto partite aveva sempre giocato: un po’ di turnover per Sarri, ma è stata una scelta dettata anche dal fatto che le ultime prestazioni sono andate in calando.

SERIE B

DIOP (Ternana) – Zero minuti per l’attaccante del 1993 ieri nella sfida che la Ternana ha perso a Carpi (3-1). Ultimamente Tesser lo inserisce nel secondo tempo, ieri però è rimasto in panchina novanta minuti.

STEVANOVIC (Bari) – Buona prestazione per il serbo del Bari. I “Galletti” pareggiano al “San Nicola” col Pescara e lui come spesso accade è titolare come attaccante esterno del 4-3-3 di Mangia. Alen riesce a rendersi pericoloso arrivando 3-4 volte al tiro e cogliendo anche un palo (Voto: 6,5)

PARIGINI (Perugia), ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – Derby tra giovani granata in Perugia – Avellino, terminata 0-0. Sugli scudi c’è Alfred Gomis. Dopo una partita vissuta quasi da spettatore, al minuto 89 para un rigore a Rodrigo Taddei, salvando il risultato: il punto portato a casa dall’Avellino è praticamente opera sua (Voto: 7).  Il compagno Chiosa torna titolare: novanta minuti su buoni livelli per lui, che presidia bene il centro-sinistra (Voto: 6). Il “perugino” Vittorio Parigini stavolta non è titolare ma entra al 25′ della ripresa, mettendo vivacità nel gioco umbro e dando una mano alla squadra a salire col baricentro. Il gol, però, non arriva (Voto: 6)

SCAGLIA, BARRECA (Cittadella) – Il Livorno va in vantaggio a Cittadella ma poi arretra troppo il baricentro e finisce per subire il gol del pari di Rigoni, nonostante la superiorità numerica. Sempre titolari nella formazione di Foscarini Antonio Barreca e Pippo Scaglia. Bene entrambi, di fronte ad uno dei migliori attacchi della Serie B: Scaglia è un baluardo che si conferma punto di riferimento della squadra (Voto 6,5), Barreca nonostante abbia perso nemmeno un minuto da inizio stagione è un moto perpetuo sulla sinistra (Voto: 6,5)

SUCIU (Crotone) – Il risultato di Brescia – Crotone prende forma già nel primo tempo: il 2-1 per i lombardi con cui si arriva all’intervallo si mantiene fino alla fine. Sergiu Suciu tra i calabresi parte titolare: non gioca male ma non riesce a dare il cambio di passo al centrocampo calabrese e viene sostituito a metà ripresa dal più offensivo Galardo (Voto: 5,5)

LYS GOMIS, ARAMU (Trapani) – Nell’anticipo del lunedì, il Trapani gioca una buona partita e va in vantaggio al “Dall’Ara” col Bologna ma finisce per perdere 2-1 lasciando così il primato in classifica. Lys Gomis è forse il migliore dei suoi: compie almeno tre parate sensazionali che fanno restare i suoi in partita fino alla fine: soprattutto il colpo di reni su Morleo è da applausi. Poco da rimproverargli sui due gol incassati; l’unico neo è il fallo su Cacia su cui Baracani incredibilmente sorvola senza concedere il rigore, ma la difesa lo aveva costretto all’uscita avventata (Voto: 7).
Panchina invece per Mattia Aramu: turnover per Boscaglia, che come esterno di centrocampo stavolta gli preferisce Ciaramitaro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy