Molinaro, la staffetta con Peres ha funzionato: tanta corsa e sostanza in Europa

Molinaro, la staffetta con Peres ha funzionato: tanta corsa e sostanza in Europa

Focus on/ L’esterno granata ha disputato ottime gare in Europa League e la sua presenza è stata fondamentale nel parziale bilancio della stagione

 

Il Torino che andrà al Tardini domenica sera, reduce dalla partita di coppa di giovedì, ha ancora negli occhi l’Olimpico tutto esaurito, i cori della Maratona, gli applausi e il giro di campo finale. La squadra ha onorato pienamente l’impegno europeo, e anzi meritava certamente di approdare ai quarti. Tra i protagonisti di questa bella cavalcata, c’è senza dubbio anche Molinaro, che ha potuto godere di un posto di primo piano complice anche l’assenza di Bruno Peres dalla lista Uefa.

Arrivato in estate in punta dei piedi, l’esterno ex Parma sta dimostrando tutto il suo valore e la sua esperienza, superando anche le aspettative. Il Torino, con lui, Peres e Darmian, è certamente una delle squadre meglio fornite sulle corsie laterali, davanti anche a club ben più blasonati. Il suo approdo sotto la Mole era stato visto non proprio di buon occhio, visto il suo passato juventino. Lui però ha lasciato rispondere il campo, e non ha deluso.

Ventotto presenze totali con la maglia del Toro, divise tra le diverse competizioni e condite da un gol e più assist. Tredici in Europa League, quattordici in campionato e una in Coppa Italia. Il suo unico gol, nel 2-0 casalingo contro l’Helsinki. La sua esperienza, d’altronde, ha permesso di fare la differenza in più occasioni. Con le maglie di Juventus e Stoccarda aveva infatti già più volte tastato i palcoscenici europei, Champions League compresa: con una squadra ancora inesperta di competizioni continentali com’è il Torino, giocatori del suo calibro non possono che essere utili alla causa.

Insomma, si è creato un dualismo perfetto: l’ex Parma ha potuto giocare al top in Europa, poichè spesso in Serie A gli viene ormai preferito Peres, mentre il brasiliano, assente dalla lista, ha potuto dare il massimo in campionato. Dalla partita contro il Parma però, o da quella successiva contro l’Atalanta Ventura deciderà di farlo riposare, il suo apporto tornerà utile anche nella massima serie, dove può costituire una pedina in più per scavalcare posizioni in classifica.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy