Molti assenti, scende in campo il ”vecchio” Siena

Molti assenti, scende in campo il ”vecchio” Siena

Pochi dubbi anche per mister Sannino, che, però, avrà un occhio verso il campo e uno verso la prossima settimana, quando i bianconeri alla prima giornata incontreranno la Fiorentina, in un derby già carico di attesa.

Ecco perchè difficilmente contro il Torino scenderà in campo la “formazione tipo”, anche a causa di qualche defezione di troppo. Gli assenti saranno Angella, Belmonte, Contini,…

Pochi dubbi anche per mister Sannino, che, però, avrà un occhio verso il campo e uno verso la prossima settimana, quando i bianconeri alla prima giornata incontreranno la Fiorentina, in un derby già carico di attesa.

Ecco perchè difficilmente contro il Torino scenderà in campo la “formazione tipo”, anche a causa di qualche defezione di troppo. Gli assenti saranno Angella, Belmonte, Contini, Rossi, Gazzi, Mannini e Grossi, impedendo, di fatto, ai tifosi bianconeri di vedere molti dei volti nuovi di questo mercato estivo.

Davanti alla scommessa Brkic, giocheranno da destra a sinistra Angelo, Rossettini, Terzi e Del Grosso: la difesa che per tre quarti (escluso il primo, di provenienza dal Parma) ha raggiunto la promozione la scorsa stagione.

A centrocampo, considerate le assenze di Mannini e Gazzi, spazio a Reginaldo, Bolzoni, D’Agostino (grande attesa nei suoi confronti) e Brienza, con l’unico dubbio legato all’impiego di Vergassola al posto di Bolzoni. L’ex Inter sembra comunque favorito.

In attacco, a fianco di Calaiò, dovrebbe giocare Destro, ma in questo caso sembra che la corsa per un posto sia tra tre giocatori: l’ex Genoa, Larrondo e Sestu (se scendesse in campo l’ex Vicenza, Brienza verrebbe impiegato da seconda punta).

Poco cambia, dunque, dalla formazione che l’anno scorso scendeva regolarmente in campo sotto la guida di Antonio Conte. Per il Toro la partita si fa ancora più interessante, potendo compararsi con chi, si spera, abbia soltanto festeggiato con un anno di anticipo l’obiettivo che i granata perseguono da troppo tempo.

Probabile formazione Siena (4-4-2): Brkic; Angelo, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Reginaldo, Bolzoni (Vergassola), D’Agostino, Brienza; Calaiò, Destro (Larrondo). Allenatore: Sannino. A disposizione: Pegolo, Vitiello, Pesoli, Vergassola (Bolzoni), Troianiello, Sestu, Larrondo (Destro). Indisponibili: Angella, Belmonte, Contini, Rossi, Gazzi, Mannini, Grossi.

(Foto: Acsiena.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy