Napoli-Torino, la partita speciale di Izzo: “Ormai ha il sangue granata”

Napoli-Torino, la partita speciale di Izzo: “Ormai ha il sangue granata”

Focus On / Il difensore del Toro torna nella sua città per la prima volta con la casacca granata

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Un passato che non è più un mistero, un futuro che può essere sempre più roseo o “azzurro”. Si parla di Armando Izzo, difensore, del Torino, che ha mosso i suoi primi passi da calciatore nelle zone difficili di Scampia, nelle quali è riuscito ad emergere grazie al suo grande talento con la palla tra i piedi. La scomparsa del padre quando era ancora un ragazzo non lo ha fermato, ma gli ha dato quella carica che lo ha portato ad essere uno dei difensori più qualificati della Serie A. Ed ora il Toro va a Napoli, per sfidare la squadra di Ancelotti allo stadio San Paolo, che per Izzo è sicuramente più di un semplice stadio.

Torino FC v FC Internazionale - Serie A

“SANGUE GRANATA” – Non sarà una partita come le altre per Izzo, che a Napoli ha lasciato una parte del suo cuore. E il suo agente, Paolo Palermo, che lo ha seguito fin da quando lo covò nel torneo di Arco di Trento, di certo non nasconde questo aspetto: “È logico che Napoli­-Torino al San Paolo per lui sia una partita speciale“. Ma non è tutto qui, perché anche Torino e il Toro sono entrati a far parte della vita di Izzo. “Ormai ha il sangue granata”, ha detto proprio il suo procuratore alla Gazzetta dello Sport. Di certo il feeling tra Izzo e il Torino è nato fin da subito.

Italy Training Session And Press Conference

BACK TO THE FUTURE – Per Armando Izzo tornare a Napoli sarà una sorta di ritorno al passato, con gli occhi fissi sul futuro però. Il difensore è diventato una colonna portante del Torino, della quale Mazzarri non può più fare a meno, considerato il livello delle prestazioni dal punto di vista difensivo e anche la recente pericolosità sulle palle inattive a favore (il gol decisivo contro l’Inter è stato il suo). Sullo sfondo sempre l’obiettivo Nazionale, che Izzo ha già raggiunto unendosi a Roberto Mancini per lo stage realizzato a febbraio. Nella partita contro il Napoli può arrivare la vera e propria consacrazione del difensore in granata, dopo tutte le difficoltà che ha trovato sul suo cammino.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 3 mesi fa

    So che sono sgradevole, ma corriamo sul filo del rasoio:
    ricordiamoci di un certo Fabio Quagliarella, e facciamone tesoro.
    Anche Izzo è napoletano, e cresciuto nel Napoli..
    Auguriamoci che possa giocare bene, e magari persino fare gol, ma non condanniamolo se non dovesse esultare!
    Quagliarella lo rimpiangiamo ancora adesso: allontanato in malo modo perché dispiaciuto d’aver segnato contro la squadra della sua città!
    È un po’ come se un giorno, speriamo mai, Parigini dovesse segnare contro il Toro: potrebbe mai esultare??!!
    Rispettiamo i nostri giocatori ed i loro sentimenti.
    Stima e fiducia per Izzo: se lo merita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. G K 72 - 3 mesi fa

    Il colore del sangue è direttamente proporzionale al colore della maglia che indossate.Ma quando il primo professionista che dirà:”darò il massimo finché sarò a libro paga…”?
    Comunque bravo Armando in campo dai sempre tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tor zone - 3 mesi fa

    Questo ragazzo è di stoffa granata, si!
    Curriculum in linea col cuore toro.
    Possiamo crescere insieme

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. peluches - 3 mesi fa

    Speriamo bene….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toro71 - 3 mesi fa

    Cairo ha preso dal Genoa Izzo per 10 milioni di euro, quindi se in estate arriva qualche squadra che gli offre 20 milioni, credo che possa materializzarsi l’ennesima plusvalenza!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 mesi fa

      che palle…ma sorridete ogni tanto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

    Uno buono!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mimio - 3 mesi fa

    “Izzo ormai sangue granata”, quindi se lo cercasse la Juventus lui rifiuterebbe ahahahaha!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. PaoloneGranata - 3 mesi fa

    Coraggio Armando! Sono con te!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy