Napoli-Torino: il centrocampo azzurro è migliorato. E Valdifiori torna titolare

Napoli-Torino: il centrocampo azzurro è migliorato. E Valdifiori torna titolare

Analisi per reparti / Da Allan a Chalobah, passando per l’ex Empoli: Sarri ha trovato il giusto equilibrio anche in mediana dopo aver faticato in avvio

Il ruolo cruciale di qualsiasi squadra è il centrocampo: in entrambe le fasi di gioco è infatti fondamentale per qualsiasi formazione possedere in mediana degli interpreti di livello che aiutino i compagni offrendo una solida copertura difensiva o sfoderando la giocata di classe in grado di servire un pallone smarcante. Il Napoli di Sarri si trova in un ottimo momento di forma ed il merito va anche riconosciuto ai centrocampisti azzurri che, dopo un avvio un po’ faticoso anche a causa del frequente cambio di modulo, hanno trovato il giusto equilibrio e l’intesa perfetta. Il lavoro psicologico effettuato dal nuovo tecnico, assolutamente evidente nel reparto difensivo partenopeo, trova un esempio lampante anche per quanto riguarda la mediana: l’italo-brasiliano Jorginho (che salterà il match contro il Torino per squalifica) non era mai riuscito a trovare continuità nelle precedenti stagioni a causa del non facile rapporto con il centrocampo a due nel quale veniva utilizzato, con Sarri invece ha trovato continuità e sicurezza e sta disputando la sua migliore stagione.

Giudice Sportivo,
Jorginho sta disputando un’ottima stagione sotto la guida di Sarri

Anche il reparto centrale ha subito dei cambiamenti durante il calciomercato estivo: salutati Inler (direzione Leicester) e Gargano (passato al Monterrey), gli azzurri si sono rafforzati trovando l’accordo con l’Empoli per il passaggio di Mirko Valdifiori all’ombra del Vesuvio; il regista dopo una grande stagione in Toscana ha deciso di seguire Sarri al Napoli ma finora non ha trovato la continuità desiderata, senza riuscire a convincere appieno la piazza.

Ma come vorrebbe la sana tradizione della Smorfia, ecco che il centrocampista cercato in estate dal Toro – e riproposto poche settimane fa ai granata, leggi qui – può tornare titolare il 6 gennaio. Proprio lui che sulle spalle porta il numero sei, per la serie: “chella ca guarda ‘nterra”. Il vero colpo in entrata del mercato estivo partenopeo è stato Allan, prelevato dall’Udinese per 16 milioni come mediano ma che sotto la guida di Sarri ha trovato la consacrazione e sta dimostrando anche di possedere piedi fini mettendo a referto già tre reti e cinque assist totali: finora è sicuramente stato l’uomo in più del Napoli. Un ulteriore tassello in mediana è arrivato grazie all’accordo raggiunto con il Chelsea per il prestito di Chalobah: il giovane naturalizzato inglese ha finora disputato poche partite ma ha sempre sfruttato al meglio le occasioni che gli si sono presentate, dimostrando di poter essere utile alla causa partenopea.

SSC Napoli v FC Midtjylland - UEFA Europa League
Valdifiori sta trovando meno spazio del previsto e deve ancora convincere la piazza

Proprio dal Torino ha poi fatto rientro alla base Omar El Kaddouri: per il fantasista marocchino può essere fatto lo stesso discorso di Chalobah, anche se nel complesso Sarri si è affidato a lui in più occasioni. Deve ancora convincere del tutto la piazza ma sta trovando progressivamente spazio, il tecnico conosce le sue potenzialità e sa di avere a disposizione una freccia in più per il proprio arco. Non bisogna infine dimenticare l’ottima stagione che sta disputando il capitano azzurro Marek Hamsik, nato come giocatore molto più offensivo ed arretrato dal nuovo tecnico sulla linea del centrocampo a tre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy