Napoli-Torino, la difesa granata: Bovo sbanda, Peres a corrente alternata

Napoli-Torino, la difesa granata: Bovo sbanda, Peres a corrente alternata

Napoli-Torino / L’analisi della retroguardia del Toro al San Paolo

8 commenti
Bovo

Come di consueto nel day after di un match, andiamo ad analizzare reparto per reparto della squadra granata, per cercare di capire ciò che ha funzionato, e ciò che invece è assolutamente migliorabile.

TRIO CENTRALE – Il Napoli è probabilmente la squadra che offre il miglior calcio del campionato, soprattutto dal punto di vista offensivo. Non era una giornata facile per i difensori granata, che tatticamente hanno rispettato appieno ciò che è stato chiesto da Ventura, mantenendosi compatti. Dal punto di vista dei singoli, grande, grandissima prova di Kamil Glik, che è riuscito a fermare a più ripresa un devastante Higuain. Meno bene, invece Moretti e Bovo: il primo se l’è cavata con alterne fortune, mentre il secondo è parso in debito di ossigeno e di fosforo sbagliando oltre alle lettura difensive, anche un numero discreto di lanci.

glik, bovo, moretti
Kamil Glik ieri sera ha compensato alle indecisioni di Bovo e Moretti

FASCE – Nel 3-5-2 – e ancora di più in questo genere di partite – risultano determinanti le spinte sulle fasce. Bruno Peres e Molinaro sono stati sufficienti per larghi tratti della partita, con il primo protagonista in occasione del rigore, e con il secondo capace di disegnare il cross al bacio per l’inzuppata di Quagliarella, sapientementeintercettata da un ottimo Reina. Tuttavia, sia in fase difensiva, sia in fase offensiva, i due hanno viaggiato a corrente alterna, dando poca continuità – anche grazie ad un centrocampo tutt’altro che perfetto – all’azione della squadra. Il cambio di Zappacosta dà nuovo ossigeno, ma forse Peres andava tenuto dentro…

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. esseti - 1 anno fa

    Se parliamo di lanci poi….i raccattapalle hanno sudato ieri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. esseti - 1 anno fa

    Redazione: non è che si deve per forza scrivere che si è fatto bene quando tutti hanno visto il disastro che Bovo è stato ieri…e nn solo ieri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Ma parlate di B.Peres e vi dimenticate di giudicate il portiere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Peres a corrente alternata? Qui si sta giudicando la luce, ma dai! Bruno è l’unico che ha un lampo di genio, un minimo d’inventiva, che accende appunto la luce in un grigiore totale, non sarà il caso di non tarpargli le ali e sguinzagliare la sua fantasia sulla fascia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ToroLoco - 1 anno fa

      La luceeee???….vederlo giocare da inizio campionato a me sembra un giocatore tutto fumo e niente arrosto e poi tutto sto fenomeno ….. Infatti è capocannoniere, uomo assist, unico candidato al pallone d’oro e ha richieste dal Barcellona real Madrid etc etc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

        Ehi B. Peres è l’unico che salta l’uomo e crea qualcosa in attacco, certo se li si chiede anche di difendere questo non si può, sganciamolo da compiti difensivi e vedrai quello che ti inventa, poi se ora vogliamo criticare tutto e tutti allora io non ci sto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ToroLoco - 1 anno fa

          Scusa, ma B.Peres è un esterno di centrocampo in un 3-5-2 oppure è una punta?? Che io sappia nel 3-5-2 gli esterni di centrocampo devono saper fare entrambe le fasi (difensiva ed offensiva). Se rivedi bene le partite, gran parte dei gol subiti derivano dalla mancata copertura sulla sua fascia. Ricordo ancora un’intervista del CT del brasile Dunga, in cui gli si chiedeva perchè non convocasse B.Peres. Vai a leggere cosa rispose. Buonaserata.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cecio - 1 anno fa

    “un numero discreto di lanci”???
    Non me ne ricordo uno giusto!!!
    Maksi torna presto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy