Napoli-Torino, perché sì e perché no: granata bene in trasferta, ma il San Paolo…

Napoli-Torino, perché sì e perché no: granata bene in trasferta, ma il San Paolo…

Verso il match / Tre motivi per credere nei granata e tre motivi per temere i ragazzi di Ancelotti

di Luca Sardo

SOLIDITÀ DIFENSIVA

Torino FC v Frosinone Calcio - Serie A

Perché credere nel Toro? Perché aver paura del Napoli? Sono queste le domande a cui rispondiamo nella fase di avvicinamento alle partite del Torino. Tre motivi per sperare nella vittoria del Torino, altrettanti per avere paura della squadra avversaria, in questo caso il Napoli

PERCHÉ SÌ: Perché il Torino ha una striscia aperta di imbattibilità ed è da tre partite consecutive che non subisce gol (Inter, Udinese e Spal). E’ la quinta difesa del campionato con 22 reti subite in queste prime 23 giornate (davanti ai granata solo Juventus, Inter, Napoli e Milan). A Napoli non ci sarà Djidji, ancora alle prese con un problema al ginocchio destro e la difesa dunque dovrebbe essere composta da Izzo, Moretti e Nkoulou, che torna dopo la squalifica.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alejandro - 3 mesi fa

    Ok riferito….mi ha detto che ci aveva già pensato ed ha parlato con i ragazzi …tutto ok quindi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Semaforo spento - 3 mesi fa

    Ora gli mando un sms.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    ATTENZIONE!!! Dite a Mazzarri di preparare la squadra per un attacco velocissimo del Napoli dal primo secondo di gioco!!! Spero lo sappia. Vedrete se mi sbaglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Semaforo spento - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    ATTENZIONE!!!
    Se vogliamo evitare l’imbarazzo di una sconfitta brutta dico a Mazzarri di preparare la squadra per un attacco immediato del Napoli che vorrà fare gol subito magari addirittura al primo pallone giocabile al 1 minuto. Così poi ci stana e ci travolge. Se invece stiamo concentrati dal primo SECONDO e teniamo per almeno tutto il primo tempo, potremmo metterli in difficoltà nella ripresa. Perché a volte quando non segnano vanno sotto pressione. Se si resiste senza prendere gol sino al 60esimo,poi si può tentare un cambio di schema per aggredirli meglio che possiamo. Ma dite a Mazzarri di preparare la squadra per un attacco velocissimo del Napoli dal primo secondo di gioco!!! Spero lo sappia. Vedrete se mi sbaglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy