Napoli-Toro: Ventura in emergenza, Benitez fa turn over

Napoli-Toro: Ventura in emergenza, Benitez fa turn over

Il ciclo di fuoco del Torino – iniziato con il beffardo pareggio contro l’Inter – si fa subito in salita. Se i granata settimana scorsa hanno affrontato una squadra ancora in costruzione, al San Paolo troveranno un Napoli nuovo, giovane, ma solido e soprattutto fortissimo. 18 gol fatti, terzo miglior attacco della Serie A, e solo 6 gol subiti. Un impegno difficile. Una montagna da scalare. Ma anche in casa Napoli De Laurentiis predica calma, attenzione e soprattutto rispetto verso il Torino, che gioca bene, ha ottimi elementi e riesce a mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Che, però, non sempre raccoglie tutto quello seminato in precedenza. A meno di due giorni dall’inizio della gara, vediamo come si avvicinano le due squadre all’appuntamento.

QUI TORO – Ventura dovrà convivere ancora per un po’ con l’assenza di Rodriguez e Bovo in difesa, El Kaddouri e Brighi a centrocampo e il lungodegente Larrondo in attacco. Non esattamente le condizioni ideale per presentarsi al cospetto del Napoli. Il tecnico, tuttavia, può contare su due nuovi rinforzi a tutti gli effetti: Gazzi e Barreto. Dopo il lungo periodo di squalifica, i due giocatori sono apparsi in buone condizioni contro l’Inter, anche se c’è ancora molto da lavorare per eliminare la ruggine di tre mesi di inattività. Un’altra buona notizia è il ritorno di Glik in mezzo alla difesa. Per quanto riguarda il modulo, aspettiamoci un 3-5-2, perfetto per creare densità a centrocampo e contrastare le trame offensive di Benitez. In Sisport, comunque, non si fanno calcoli. Il Toro scenderà in campo senza paura, con rispetto per il grande avversario, cercando però di imporre il proprio gioco a priori.

QUI NAPOLI – Dopo la convincente vittoria in Champions League contro il Marsiglia, che è valsa alla squadra di Benitez elogi da tutta Europa, i pensieri del Napoli ritornano sul campionato. C’è da rincorrere la Roma, avanti di cinque lunghezze e impegnata sul difficile campo di Udine. L’occasione per accorciare si presenta domenica, ma da Castelvolturno filtrano elogi e apprezzamenti per la squadra e il gioco di Ventura. Tradotto: il Napoli non sottovaluterà l’impegno. Tuttavia, Benitez sta pensando ad un leggero turn over per far riposare gli elementi migliori del gruppo. Higuain partità titolare, così come l’ex Dzemaili e la coppia MertensInsigne esterni. Dopo la seduta tecnico-tattica di questa mattina, il tecnico spagnolo ha concesso alla squadra mezza giornata di riposo.

Federico Lanza

(foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy