Italia, Mancini: “Belotti escluso per motivi tecnici. Tornerà quando starà meglio”

Italia, Mancini: “Belotti escluso per motivi tecnici. Tornerà quando starà meglio”

Conferenza Stampa / Il CT della Nazionale: “Andrea deluso? Può darsi, ma non ci sono preclusioni per nessuno: le porte sono aperte per tutti”

di Marco De Rito, @marcoderito

“Belotti e Balotelli? Non sono in forma”. Così il Roberto Mancini bacchetti i due attaccati. In conferenza stampa, il commissario tecnico spiega il motivo per cui il Gallo non è stato chiamato per le partite contro Ucraina e Polonia: “La sua mancata convocazione, così come quella di Mario, deriva da valutazioni tecniche”. L’ex allenatore dell’Inter comunque ci tiene a precisare: “Sono giocatori differenti, entrambi fanno parte di questo gruppo. Quando saranno al 100% non avranno problemi a rientrare”.

Belotti

L’allenatore poi viene punzecchiato su una possibile preferenza di Zaza su Belotti: “Ripeto, l’esclusione del Gallo non è arrivato perché pretendo determinati movimenti o perché voglia lavorare con un altro tipo di attaccante. Andrea non è in forma, lo abbiamo visto. Non chiamandolo per questa volta, crediamo che possa recuperare il top della condizione e tornare a essere quello che conosciamo. Può darsi che sia deluso, ma non ci sono preclusioni per nessuno: le porte sono aperte per tutti”.

Mancini poi risponde alle critiche: “Abbiamo perso contro i campioni d’Europa e abbiamo intrapreso una strada che non è semplice. Sono scesi in campo tutti i calciatori a disposizione e le critiche sono arrivate lo stesso. Con il lavoro riusciremo a mettere insieme una buona squadra, l’obiettivo è di qualificarci all’Europeo. Nations League? Visto che ci sono i tre punti in palio ci mettiamo qualcosa in più. Poi se riusciamo a chiudere in testa sarà tanto di guadagnato, altrimenti amen”. E precisa che con le società: “Non abbiamo problemi”. Anzi, il dialogo è costruttivo:Cerchiamo di avere rispetto di giocatori e club oltre che dei dirigenti”.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. renato - 1 mese fa

    Un attaccante come Belotti ha assoluto bisogno di ricevere palle giocabili in un certo modo. Non è Maradona e nemmeno Claudio Sala ma se lo si lancia in profondità o gli si fa un cross decente riprende a segnare come ha fatto due anni fa.
    Non mi sembra proprio che sia fuori forma, corre sempre e non gli manca certo il fiato, il punto è che se deve andarsi a cercare le palle nella propria metà campo non arriva nemmeno vicino all’area avversaria. Sono sempre dell’idea che un bravo allenatore è colui che riesce a far fruttare al meglio le caratteristiche di chi ha a disposizione. Qui mi riferisco essenzialmente a Mancini più che a Mazzarri che deve far fuoco con la legna che ha.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aletoro - 1 mese fa

    Hai ragione. Però ultimamente è sempre per terra e la cosa comincia a infastidirmi. Uno come lui dovrebbe comprensare con la grinta e il fisico i limiti tecnici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Willbull75 - 1 mese fa

    Purtroppo poche balle, il Gallo non segna e lui lo lascia a casa..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. biziog - 1 mese fa

    Tutti i soloni che hanno scritto infamie sul Gallo si ricrederanno, tecnicamente non è mai stato un fenomeno ma è uno che vede la porta come pochi e che è bravissimo a muoversi negli spazi
    Certo se non c’è nessuno che crossa degnamente o nessuno che gli fa assist decenti (Adem non c’è più, Iago ai box, soriano non pervenuto) rischia di fare brutta figura, certo non per colpa sua… vedrete comunque… tifosi da bar

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Conta7 - 1 mese fa

    Mancini tutto è fuorchè un “allenatore”, quindi per me quello che dice per me calcisticamente vale 0.
    Da un certo punto di vista meglio così, diamo continuità al lavoro sul campo con quanti più giocatori possibili!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cecio - 1 mese fa

    Beh come dare torto a Mancini?
    Venerdì ero allo stadio e mi sono reso conto ancora di più come il Gallo non ne stia azzeccando una…
    Ha dei limiti dei tecnici evidenti che non riesce più a mascherare con la foga e l’impegno, forse perchè ormai lo conoscono tutti e sanno che non devono lasciargli spazio per andare via in progressione e quindi i difensori lo aspettano perchè sanno che in dribbling non va da nessuna parte.
    Aggiungici anche che col “gioco” di quest’anno viene servito in area col contagocce…e il gioco è fatto.
    Speriamo cambi qualcosa nel gioco e nell’autostima del giocatore…altrimenti ho paura che l’involuzione potrà solo peggiorare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. prawn - 1 mese fa

    Mancini anche tu non sei tanto in forma, cmq grazie, almeno WM ora gli dara’ lezioni aggiuntive durante la pausa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. TOROHM - 1 mese fa

    amo il Gallo per impegno e dedizione ma quando ci offrivano quasi 80mln era da spedirlo subito per raccomandata.Ora purtroppo non lo vendi manco a 20MLN.
    L’impegno non è mai mancato ma i limiti tecnici sono notevoli. Finchè giochi di foga ok ma se poi non è nemmeno in condizione neanche con la foga riesce a dare un contributo alla causa.
    Ora mi sa che tutti quelli che erano contro la vendita del Gallo lo impacchetterebbero e lo spedirebbero subito in cambio di un modesto Pavoletti.
    Forza GALLO ,grinta e determinazione e Vediamo se riesci ad uscire dal momento no per la gioia di i tutti i tifosi del TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Io ho la sensazione che a lui Bellotti non piaccia. La favola che non è in forma è una cazzata. Se per non essere in forma intende che non segna posso anche capire ma sulla condizione atletica non mi sembra proprio che gli manchi qualcosa. Ha svolto tutta la preparazione e ha giocato tutte le partite, tra l’altro tutto gli si può rimproverare tranne l’impegno, lo spirito e la corsa, non si é mai risparmiato……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. GlennGould - 1 mese fa

    Mai piaciuto Mancini, dovrebbe fare lo stilista, più che il mister. Ma sul gallo ha ragione, non è in forma, e si vede. Non condivido Giovinco che gioca in un campionato ridicolo ormai da anni, ma non fregandomene nulla della nazionale, cavoli loro.
    Che il gallo si riprenda. Può e deve fare molto di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. alrom4_589 - 1 mese fa

    Non nascondiamoci dietro al tifo Granata : Mancini ha perfettamente ragione . Stiamo sempre aspettando che il Gallo torni ( se mai tornerà , io ho parecchi dubbi )quello di due anni orsono e vorremmo che giocasse in Nazionale ? L’unica cosa che non gli manca è la generosità ma per tutto il resto che si pretende da un attaccante “nazionale” è meglio sorvolare e……attendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. biziog - 1 mese fa

    Non ci credo, i motivi sono altri, il Gallo è più in forma di Zaza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. tajarin - 1 mese fa

    Ha ragione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy