Nigeria-Serbia: occhi del Toro a Londra, si sfidano Obi e Ljajic

Nigeria-Serbia: occhi del Toro a Londra, si sfidano Obi e Ljajic

Nazionali / Nella seconda giornata di amichevoli, in scena il duello a centrocampo tra il nigeriano e il serbo: entrambi a caccia della riconferma

di Redazione Toro News

Nella seconda giornata di amichevoli internazionali di questa sosta, alle 21:00 andrà in scena un interessante match tra Nigeria e Serbia. Al “The Hive Stadium” di Londra, Ljajic e compagni vogliono riscattarsi dopo la sconfitta contro il Marocco e avranno l’occasione di farlo contro la Nigeria di Obi, che ha invece sconfitto a sorpresa la Polonia. I due selezionatori stanno definendo le proprie rose in vista dei Mondiali in Russia e quello di questa sera sarà un test probante sia per Ljajic che per Obi.

LJAJIC – In un periodo non facile, con diverse polemiche e pochi minuti in campo, Ljajic è comunque reduce da due assist: a quello per Belotti contro la Fiorentina, si è aggiunta la giocata di venerdì per Tadic durante Marocco-Serbia, al “Grande Torino”. Un’altra magia che dimostra il talento del fantasista serbo, ma che è servita a ben poco ai fini del risultato, vista la sconfitta per 2-1 al “Grande Torino”. Venerdì è stato impiegato a centrocampo (come esterno destro del 4-1-4-1, ma con licenza di svariare) e se dovesse essere riconfermato come titolare, troverebbe di fronte a sé il suo compagno Joel Obi.

OBI – Anche Obi è stato titolare nella vittoria contro la Polonia in cui il CT Rohr lo ha preferito ad Onazi per valutarlo in vista dei Mondiali. Nonostante avesse recuperato da poco tempo dall’infortunio e non fosse fisicamente al meglio, il centrocampista nigeriano si è reso protagonista di una buona prova prima di essere sostituito al 65’. Questa sera per lui c’è l’occasione di mettere altri minuti nelle gambe e fare un passo in più verso Russia 2018.

Le probabili formazioni di Nigeria-Serbia

NIGERIA (4-4-2): Uzoho; Ebuehi, Haddad, Idowu, Balogun; Moses, Mikel, Ndidi, Obi; Iwobi, Iheanacho.
SERBIA ( 4-1-4-1): Dmitrovic; Basta, Ivanovic, Tosic, Kolarov; Matic; Tadic, Grujic, Ljajic, Kostic; Mitrovic.

 

Silvio Luciani

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 3 settimane fa

    Tutta colpa dei mondiali

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy