Novellino e il Toro un matrimonio che si può fare

Novellino e il Toro un matrimonio che si può fare

In questo momento tutto tace nella sede del Torino FC di Via Arcivescovado. In silenzio anche Cairo, che sta lavorando alacremente per costruire la squadra del futuro, in primis per definire l’allenatore e il direttore sportivo, dai quali poi partirà la vera e propria campagna acquisti. Domani mattina alle 11 presso il quartier generale del presidente granata a Milano, ci sarà l’atteso faccia a faccia con il tecnico Gianni…

In questo momento tutto tace nella sede del Torino FC di Via Arcivescovado. In silenzio anche Cairo, che sta lavorando alacremente per costruire la squadra del futuro, in primis per definire l’allenatore e il direttore sportivo, dai quali poi partirà la vera e propria campagna acquisti. Domani mattina alle 11 presso il quartier generale del presidente granata a Milano, ci sarà l’atteso faccia a faccia con il tecnico Gianni De Biasi, che potrebbe decretare la fine del rapporto tra i due (pochi gli spiragli che possa rimanere). C’è una certa amarezza tra i tifosi per l’addio al tecnico della promozione e della salvezza, ma se non ci sono ampi margini di fiducia tra le parti meglio chiudere così, con due risultati importanti alle spalle. Walter Novellino dovrebbe essere il probabile sostituto di De Biasi, domani si chiuderà ufficialmente la sua avventura alla Sampdoria e sarà libero così di apporre la firma sul nuovo contratto, sulle sue tracce ci sarebbe anche la Juve, dunque derby aperto per l’ex mister blucerchiato.

Nei primi contatti avuti con Cairo qualcosa nel progetto non aveva convinto Novellino, per questo motivo era salito alla ribalta Daniele Arrigoni, l’ex tecnico del Livorno che piace da sempre al presidente granata. Dopo altri colloqui informali sembra che ora Novellino sia stato convinto da Cairo e oggi ha dichiarato su alcuni media che gli piacciono le soluzioni proposte dal Torino Fc e che è d’accordo a non cambiare l’ossatura della squadra: "Il Torino è una grande squadra e il presidente ha progetti importanti". Walter Alfredo Novellino è cresciuto nel vivaio granata per cui sarebbe un lieto ritorno il suo, il tecnico ha più volte ribadito, in tempi non sospetti, di avere il Toro nel cuore. Sul fronte direttore sportivo è in pole position Stefano Antonelli, il quale ora dovrà risolvere la sua situazione di procuratore, professione che non potrà più svolgere nel caso in cui venga messo sotto contratto da un club calcistico.

Dunque potrebbe essere vicino anche l’addio di Doriano Tosi, molto legato a De Biasi, il quale non si starebbe già più occupando del mercato granata. In questo fine settimana o all’inizio della prossima si dovrebbe risolvere dunque la questione legata al tecnico e al direttore sportivo e da qui, finalmente, potrà partire il mercato del Toro. In entrata si parla insistentemente di Gionatha Spinesi, classe ’78, svincolato dal Catania, che potrebbe essere il primo colpo in attacco. Da definire i contratti in scadenza e il prestito di Melara, che vorrebbe rientrare, ma tutto dipenderà dal nuovo tecnico (sul difensore modenese pare essere interessato il Bologna). L’importante ora è definire prima possibile l’identità del nuovo mister, perchè le altre squadre sono già tutte in fermento sul mercato e non bisogna perdere troppo tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy