Ogbonna torna, ma il Toro ne ha sentito la mancanza?

Ogbonna torna, ma il Toro ne ha sentito la mancanza?

Manca dall’11 Dicembre, più di due mesi, Angelo Ogbonna, da quando annunciò che si sarebbe dovuto operare per togliere un’ernia da cui era affetto. Operazione di routine, ma destò non poche preoccupazione, dal momento che venne effettuata a Milano in giorni in cui il Milan era seriamente interessato ad intavolare una trattativa per il difensore granata. Ai posteri, come fortunatamente sappiamo, non se ne fece nulla.

 

Permanenza a Torino – L’Angelo del Torino è rimasto nella città dove è calcisticamente cresciuto, e oggi, dopo uno stop che è sembrato un’eternità, è pronto a rientrare in campo dal primo minuto contro l’Atalanta. Cairo ha saputo resistere a numerose sirene, sia italiane che estere, Manchester City, Manchester United tra tutte, oltre che a Milan e Napoli in Italia. Questo è forse il rinforzo più grande, ma appare impossibile una permanenza di Ogbonna sotto la Mole anche la prossima stagione. Troppe, e troppo alte sono le offerte che continuano ad arrivare alla dirigenza per sperare in un altro anno in granata di Ogbonna.

 

Rodriguez è sempre stato all’altezza – Il Toro, quindi, ritrova un grandissimo interprete in mezzo alla difesa, in gradi di dettare i tempi per le ripartenze ma soprattutto di infondere ai compagni di reparto quella sicurezza tipica di un veterano, nonostante la giovane età di Ogbonna. Assieme al “roccioso” Glik, le palle inattive sono tutte sue, è bravo negli anticipi di testa e capace di recuperi difensivi straordinari, eseguiti con una tranquillità disarmante. Nei mesi che è stato assente, considerando anche le partite saltate per infortunio in autunno, il Torino ha scoperto una piacevole sorpresa: Guillermo Rodriguez. Il difensore uruguagio, arrivato tra lo scetticismo generale, si è rivelato, partita dopo partita, un validissimo rincalzo, sfoderando prestazioni di qualità e quantità. Si è sempre fatto trovare pronto, e ora Ventura ha di lui una grandissima considerazione.

 

Ritorno contro l’Atalanta – Dopo essere ritornato tra i convocati nella partita a Udine e dopo l’apparizione al Festival di Sanremo, l’Angelo granata sta scalpitando, vuole giocare, e oggi probabilmente lo farà da titolare. Se dovessero esserci dei cambiamenti di programma e Ventura gli preferisse ancora una volta Rodriguez, Ogbonna entrerebbe comunque a partita in corsa. Un suo impiego, dunque, appare scontato.

 

Redazione TN

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy