”Osservatori, società affiliate e Filadelfia”

”Osservatori, società affiliate e Filadelfia”

Comincerà tra pochi istanti la conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore generale della società granata, Antonio Comi.

All’esterno circa trenta i tifosi, con Bianchi che al suo arrivo si ferma per foto e autografi. In questo momento arriva anche il presidente Urbano Cairo, che si ferma a parlare con giornalisti e tifosi.

E mentre le porte di quella che sarà la sala stampa sono ancora chiuse, i tifosi…

Comincerà tra pochi istanti la conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore generale della società granata, Antonio Comi.

All’esterno circa trenta i tifosi, con Bianchi che al suo arrivo si ferma per foto e autografi. In questo momento arriva anche il presidente Urbano Cairo, che si ferma a parlare con giornalisti e tifosi.

E mentre le porte di quella che sarà la sala stampa sono ancora chiuse, i tifosi accorsi parlano con Cairo. “Abbonarci? Solo se non vendi Bianchi ed Ogbonna”

***

Sono le istituzioni a prendere per prime la parola, i Sindaci di Omegna e Pettenasco e al Presidente della provincia di Verbania. Ora la parola al presidente dell’Omegna Calcio.

Dopo alcune parole di ringraziamento di Urbano Cairo prende la parola Comi: ‘‘Sono 26 anni che vivo di Toro e ho un’enorme motivazione per fare bene. So di avere alle spalle grandi figure come Bonetto e sono pronto a confrontarmi con quest’importante eredità.”

Le domande virano su un altro argomento e Cairo viene pungolato sulla questione Bianchi-Ogbonna ”Come ho già detto più volte la mia intenzione è tenerli entrambi. Bisogna poi valutare le intenzioni di entrambe le parti: in passato ho avuto molti giocatori come Comotto, Grella, Rosina che mi hanno esplicitamente chiesto di andare via. Per il momento né Bianchi né Ogbonna mi hanno detto niente, a oggi, sono e resteranno giocatori del Torino’‘ Si conclude il trittico con l’argomento Rubin: ”Matteo ha avuto diverse richieste dalla serie A, ma non è che voglia andare via da Torino a tutti i costi. Certo è attratto da altri lidi e la questione verrà risolta nei prossimi giorni.”

Comincia poi la lista delle 10 cose che Comi dovrà affrontare: ”Prima cosa sarà far sparire il container dalla Sisport! A parte gli scherzi è veramente un progetto in atto. Vogliamo costruire un punto di riferimento vicino al centro di allenamento. Un capitolo veramente importante sarà costruire una rete di osservatori che copra tutte le serie minori, le giovanili e i campionati esteri”

Continua Cairo con  l’elenco che si arricchisce di temi importanti: ”Vogliamo tornare a sviluppare le società affiliate, prima quelle più vicini a noi per espanderci pian piano.” Il presidente dell’Omegna Calcio coglie la palla al balzo e si propone subito come prima società.

”Bisogna poi monitorare e dare una mano a Ferrauto in merito alla questione Filadelfia. La volontà è quella di incontrare prima possibile le istituzioni: il mio contributo ci sarà e il Fila sarà uno dei punti fondamentali che dovrà affrontare Antonio”. Vengono nominati stadio e cambio di sede (si parla di gennaio), nonché il progetto di una società che non veda uno scollamento tra settore giovanile e prima squadra.

”Il ruolo di Comi sarà di gestione a 360° e sgraverà il nostro ds di compiti che non lo riguardano in prima persona: è giusto che Petrachi si occupi solamente del mercato, che si concentri a ricoprire quel ruolo nel quale ha fatto e sono sicuro continuerà a fare bene.” ”Benedetti è uno dei candidati per ricoprire il ruolo che era di Comi, ma ci sono antri nomi da vagliare. Nel giro di poco tempo nomineremo il nuovo responsabile del settore giovanile.”

La parola torna al neo-dg Antonio Comi: ”Il sogno lo sto vivendo anche perché il presidente si sta concentrando su temi che al Toro ci sono sempre stati cari. La sua carica è contagiosa e voglio aiutarlo a realizzare tutti i punti che ci prefiggiamo”.

Si conclude qui la conferenza di presentazione di Antonio Comi.

 

(foto M. Dreosti)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy