Padelli-Sportiello, il confronto va al portiere granata. Ma sulla punizione…

Padelli-Sportiello, il confronto va al portiere granata. Ma sulla punizione…

Testa a testa / Il portiere del Torino mette sul campo una buona partita, subendo un solo gol: però sul tiro di Cigarini poteva anche arrivarci

Padelli

Il Torino ha vinto il confronto diretto con l’Atalanta che, prima dello stesso match, era a pari punti con la squadra granata:: grazie ai tre punti guadagnati, il Toro può dormire sonni più tranquilli e giocare senza la pressione di raggiungere la salvezza, per la quale manca un solo punto per avere la certezza matematica. Analizzando il match, in particolare, troviamo dei giocatori, come Bruno Peres e Maxi Lopez, che hanno disputato una buona partita ed altri, come Padelli, con alcuni aspetti da rivedere che, nel caso specifico del portiere, sono sempre gli stessi: in ogni caso, però il confronto fra il numero 1 granata e Sportiello va a Padelli, che ha sventato alcune occasioni importanti.

BUONE PARATE – Si sono viste delle buone parate da parte dell’estremo difensore del Torino, come su Pinilla in anticipo: fino al gol di Cigarini Padelli si era fatto valere nella sua posizione, salvando anche il risultato. Non si può dire esattamente lo stesso per Sportiello: egli non commette errori imperdonabili, ma su tre tiri in porta ne entrano tre, e qualche responsabilità non si può non dargliela, perché avrebbe potuto salvare il punteggio. Su Maxi Lopez, ad esempio, il portiere bergamasco non è stato del tutto impeccabile, anzi, avrebbe potuto fare molto di più per fermare l’argentino.

Padelli
Sportiello, estremo difensore dell’Atalanta che ha subito due gol ieri pomeriggio

LA PUNIZIONE – Il calcio di punizione di  Cigarini è l’imperfezione di Padelli che, dopo una buona ora di gioco, annulla quasi tutto quello che aveva fatto in precedenza: il suo errore non è madornale come un autogol, certo, ma da un portiere di Serie A ci si aspetta una reazione completamente diversa. Se si fosse buttato prima, avrebbe di certo preso il pallone ed evitato al Torino di passare minuti di fuoco in cui si cercava di salvare il risultato e portarlo a casa: in particolare, dopo aver preso gol nel Derby da Pogba quasi allo stesso modo, ci si aspettava un comportamento. In ogni caso vince il duello con Sportiello, e si porta a casa anche i cori di incoraggiamento dei tifosi, che non hanno infierito sull’estremo difensore granata.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Nicastri - 9 mesi fa

    Se il parrucchino lo convoca come terzo, si rivaluta e va venduto di corsa… per investire a centrocampo.
    Con Alfred, Ichazo e Zaccagno, in porta il futuro è d’oro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Clozza - 9 mesi fa

      Se parrucchino lo convoca credo avra’ bisogno di una visita
      psichiatrica!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nick - 9 mesi fa

    il problema di Daniele é che al Toro abbiamo sempre avuto portieri sopra la media. per cui per lui diventa una missione impossibile. é un dato di fatto che non dá sicurezza alla difesa, é insicuro nelle uscite, gioca male coi piedi, e prende i molti gol su punizione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 9 mesi fa

    Cruyff diceva che non era veloce di gambe ma veloce di testa, Padelli purtroppo non è veloce nè di gambe nè di testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dbGranata - 9 mesi fa

    Per essere un portiere questo è il meno reattivo che abbia mai visto difendere i pali del Toro. Chissà perché infatti prende gol in tutte le punizioni, dove ci vogliono riflessi e reazioni veloci…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Clozza - 9 mesi fa

    Ormai quando danno una punizione da fuori area contro il Toro il tabellone segna in automatico lo svantaggio….il giorno che Padelli ne parera’ una andro’ a piedi a Lourdes!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 9 mesi fa

      facile scommettere sulle cose impossibili :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy