Pagellone TN, Jansson voto 6.5: da giovane promessa vuole diventare una certezza

Pagellone TN, Jansson voto 6.5: da giovane promessa vuole diventare una certezza

I voti di fine stagione/ Nonostante le sole sette presenze stagionali il difensore ha dimostrato di saper essere all’altezza di Glik. Lo svedese è pronto per affrontare il prossimo campionato da protagonista

2 commenti
reparti

Il campionato è finito da una settimana e con la finale di Coppa Italia di ieri si può dire che è finita ufficialmente la stagione 2015-16, di conseguenza adesso si possono tirare le somme sulle prestazioni dei giocatori in questo articolo ci occuperemo di Jansson.

Il difensore, anche se per lui è stato un’anno condizionato dagli infortuni, è riuscito a dimostrare che può rappresentare una certezza per il Torino della prossima stagione. Nelle ultime partite ha avuto diverse possibilità pure grazie ad un calo di prestazioni di Kamil Glik ed ha particolarmente impressionato il pubblico granata per la sua costanza e la sua grinta ed ha ricordato il capitano granata: quello che ha quasi sempre brillato nelle passate stagione e che per la Maratona è diventato un idolo indiscusso.

Jansson ha dimostrato di avere un ottima tecnica, unita a dei discreti piedi ed il 30 Aprile 2016 nella partita contro l’Udinese è riuscito ad andare anche in gol di testa sbloccando la partita, che fu vinta dal Toro per 1-5, e facendo vedere che dandogli più possibilità magari, in futuro, potrebbe riuscire a sfruttare la sua statura di 1.94 metri per poter regalare molte soddisfazione a Torino che sembra voler puntare su di lui per il futuro della propria retroguardia.

Complessivamente questa stagione per lui è stata positiva e nel suo giudizio ha influito sopratutto l’ultima parte di campionato ma, questo, deve rappresentare solo un punto di partenza per lo svedese che ormai è anche già entrato nel giro della Nazionale.  Gli ultimi dubbi su di lui sembrano essere già celati anche se adesso la strada per il difensore non sarà certamente tutta in difesa, infatti dovrà guadagnarsi la fiducia di Mihajlovic che non è proprio un tecnico che si convince facilmente.

Le voci su un possibile addio di Glik ormai sono sempre più ricorrenti ma, nell’evenienza, il Toro sembra che il sostituto possa averlo già in casa…

PRESENZE: 7

MINUTI: 615

GOL: 1

AMMONIZIONI: 1

VOTO: 6.5

 

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 8 mesi fa

    Classico esempio di come la voglia, la determinazione facciano sembrare un giovinetto promettente meglio di un affermato calciatore.

    Secondo me puo’ partire titolare l’anno prossimo, niente da perdere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 8 mesi fa

      Condivido completamente!!! E Ti dirò di più: siccome Ventura non è né un cretino né tantomeno un cieco, lo sapeva/vedeva benissimo che SE FOSSE STATO BENE avrebbe fatto meglio di Glik TANTE e TANTE volte quest’anno!! Perchè NON DIMENTICHIAMOLO: Padelli HA LE SUE COLPE, innegabili, ma anche GLIK!!! PESSIMO!!! E se Pontus non avesse avuto tutti gli acciacchi….. Ma è vero, è inutile rimuginare sui SE e sui MA…..
      Cmq Glik puo’ andare via tranquillamente, e facciamo cassa!!
      E direi anche Ciro può andare a fare panchina al Napoli, col suo idolo Higuain! Noi ci teniamo il Gallo, la versione “Maxi smilzo” e non quello ciccione (anche perché sennò Sinisa lo piglia a calci in c**lo ..!!) eppoi da vedere Boye, infine Parigini (che rientra sicuramente…) e magari Martinez (che tanto ci costa poco di ingaggio..)….Senza contare magari anche Simone EDERA (dalla Primavera…)…insomma, davanti siamo coperti! Quindi fuori chi non ha più voglia/vuole guadagnare di più, e dentro chi invece VUOLE dimostrare di valere!!! FVCG !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy