Palermo, parla Djurdjevic: “Bella sfida tra me e Belotti, vedremo chi sarà il migliore”

Palermo, parla Djurdjevic: “Bella sfida tra me e Belotti, vedremo chi sarà il migliore”

Verso Palermo-Torino / Il numero 99 rosanero presenta la sfida: “So che il Gallo è molto forte e sta bene. Torino avversario difficile, ma in Serie A lo sono tutti”

Giornata di conferenza stampa per il Palermo, con l’attaccante rosanero Djurdjevic chiamato a presentare la sfida di domenica contro il Torino, prevista al Barbera alle ore 15.00. Ecco le parole del numero 99.

“Il gol di domenica è stato molto importante per me perché mi dà grande fiducia, ma naturalemte lo è stato anche per la squadra. E’ stato un segno di liberazione perché è la prima rete dopo l’infortunio (il primo serio della mia carriera), e dunque è chiaramente importante. Ho lavorato tanto per superare questo step”.

L’attaccante prosegue sulla convivenza con Gilardino: “Io sono felice di avere a fianco uno dei migliori attaccanti al mondo come Gilardino, che nonostante l’età è ancora fortissimo: imparo tanto da lui, c’è concorrenza come è normale che sia, ma mi fa solo bene. Coestistenza in campo? Chiedete al mister, io mi vedo più come attaccante centrale, ma posso giocare anche largo. Ci sono similarità tra me e Gila, è vero.”

Djurdjevic, poi, si sofferma sull’avversario di domenica: “Vedremo in campo in una sfida leale tra me e Belotti chi sarà il migliore, so che è un grande attaccante, che sta bene e che ha segnato tanti gol nell’ultimo periodo. Io non ho avuto mota possibilità per l’infortunio di dimostrare, e spero di poterlo fare domenica .Tutte le partite sono difficili in Italia, quella col Toro non fa eccezione, ma siamo convinti di poter dare il massimo in campo e centrare i 3 punti”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy