Palermo-Torino 1-3, un fantastico Ljajic lancia la rimonta granata

Palermo-Torino 1-3, un fantastico Ljajic lancia la rimonta granata

Al break / Il Toro va sotto a freddo con Chochev, ma il serbo s’inventa due gol capolavoro e Benassi firma il tris ribaltando tutto

Ljajic

Al Barbera finisce 1-3 il primo tempo tra Palermo e Torino. E’ un Toro che va sotto alla prima azione avversaria, ma riesce a ribaltare tutto con un maestoso Adem Ljajic, protagonista con due gol capolavoro, e poi con Benassi che conclude una splendida azione corale, servit da Baselli. Il Toro soffre sulle fasce, mostra la solita fragilità in difesa, tra le linee, ma l tridente, invece, dà spettacolo: Iago è un motorino in combinazione con Zappacosta, Belotti lotta, mentre Ljajic si muove su tutto il fronte, con Vitiello in chiarissima difficoltà nel marcare il numero 10 granata

Comincia subito in avanti il Toro, e dopo nemmeno 60” è già corner per i granata, guadagnato da una bella iniziativa firmata Belotti-Iago Falque. Il Toro pressa altissimo sin dai primissimi minuti, mettendo fretta e frenesia alla stentata manovra del Palermo, che però sarà rispondere a dovere. Al 4′ miracolo di Posavec su Benassi, con il centrocampista ad inserirsi e a trovare la tempestiva risposta del portiere. Dicevamo della risposta del Palermo. Gol sbagliato, gol subito: alla primissima incursione, i rosanero passano. Diamanti lavora la palla, la mette per Chochev che di testa in area non sbaglia, con la difesa granata – e Benassi – colpevole di aver lasciato il centrocampista  liberissimo di colpire. Il Toro va in confusione, e Barreca si deve superare in un paio di occasioni, con Rispoli da quella parte e ad Alesaami dall’altra, che riescono a trovare molto spazio sulle fasce. I granata, comunque, fanno gioco soprattutto con Ljajic – che si muove a tutto campo – e Iago Falque, che si vede anche annullare un gol al 22′ per posizione di fuorigioco. Al 25′, poi, arriva il pareggio, ed è una perla – manco a dirlo – del più attivo nei granata, Adem Ljajic: apertura a sinistra per il numero 10, che dal vertice a tutto il tempo di stoppare e prendere la mira, fulminando Posavec con un destro imparabile sotto l’incrocio. Il Toro prende coraggio, ma rischia di subire il 2-1 al 30′, con Hart che si supera in uscita su Alesaami. Il Palermo, infatti, non subisce il contraccolpo, continuando ad attaccare con ordine ed idee, e la partita si fa bella ed avvincente, con entrambe le squadre a proporsi senza timore. Al 40′ Ljajic firma il suo secondo capolavoro di giornata, ed è un altro gol splendido: Zappacosta crossa lngo, Ljajic stoppa, si accentra leggermente e a giro non dà scampo a Posavec. A fine frazione grande azione, ed è tris Toro: Benassi si libera sulla destra servito da Baselli (primo spunto degno di nota per lui) e buca Posavec sul suo palo, chiudendo la ripresa con 1-3 in rimonta spettacolare.

Il numero 10 serbo, dunque, alla prima da titolare dopo lo sto forzato di un mese, accende le luci del Barbera con due prodezze, ribaltando il risultato e prendendo per mano il Toro in questa prima frazione. Nella ripresa occorrerà fare attenzione lì dietro – dove si balla parecchio, ma i granata vanno a riposo con l’umore alle stelle, e con un gioco che convince sempre di più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy