Palermo-Torino: le statistiche del match danno ragione al risultato finale

Palermo-Torino: le statistiche del match danno ragione al risultato finale

Palermo-Torino 2-2 / Le due squadre chiudono la gara con un possesso palla praticamente identico, e con lo stesso numero di tiri in porta. I granata, però, sono stati più precisi nei passaggi

 

Il Toro è un’altra volta costretto a reclamare, a protestare per un gol annullato ingiustamente, e lo fa al termine di una partita sostanzialmente molto equilibrata. Sì, perché dando un’occhiata alle statistiche di Palermo-Torino, viene fuori che le due squadre hanno dato vita ad una sfida combattutissima su ogni fronte.

DATI SIMILI  – Pernquanto riguarda il dato del possesso palla, il Toro è leggermente in vantaggio. I granata, infatti, hanno tenuto il pallone tra i piedi e manovrato l’azione per il 52% del tempo effettivo di gioco, mentre i rosanero si sono accontentati del 48%. Un altro dato estremamente simile è quello che fa riferimento ai tiri: le due squadre possono vantare tra le loro fila due tra i giocatori che tirano con maggior frequenza in Serie A (Dybala e Quagliarella), ma non sono stati loro i marcatori della gara. Il Palermo è andato al tiro in 15 occasioni, ma solo in 4 di esse è stata centrata la porta. Meno tiri, ma più precisione per i granata: 14 i tiri totali, 4 quelli a bersaglio.

PASSAGGI RIUSCITI, FALLI – Un dato che invece differenzia almeno parzilamente la partita delle due squadre è quello che fa riferimento alla percentuale di passaggi riusciti. Il Toro continua sui suoi standard molto elevati, arrivando al 72% di appoggi a buon fine; i rosanero rispondono con un 69% di tutto rispetto. I granata, però, si conferma una squadra dal fallo facile, riuscendo a commettere quasi il doppio delle infrazioni rispetto ai padroni di casa: 17 a 8 è il confronto tra falli commessi.

RECORDMEN – Il giocatore in assoluto ad aver recuperato il maggior numero di palloni nei 90′ di gara è il difensore rosanero Gonzalez (24), seguito a ruota da Vives (22) e Bovo (20). Proprio il centrale granata con il numero 5, però, può vantare un altro dato importante: l’ex- Cagliari, infatti, è il giocatore ad aver completato il maggior numero di passaggi ai compagni, arrivando a 66 appoggi riusciti. L’ultimo recordmen della gara è nuovamente un giocatore del Torino: Fabio Quagliarella, infatti, è il calciatore tra le due squadre ad aver provato il tiro con maggiore frequenza, tentato di sorprendere Sorrentino in 3 occasioni. Il numero 27 granata è uguagliato dal trequartista rosanero Vazquez, seguito da Maxi Lopez (2 – nel contro, però, manca il gol ingiustamente annullato) e Vitello (2).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy