Palermo-Torino, Miha lancia Benassi: ora le conferme, anche per l’Italia

Palermo-Torino, Miha lancia Benassi: ora le conferme, anche per l’Italia

Focus on / Dopo il gol e l’ottima prova contro la Fiorentina, il centrocampista è chiamato ad un’altra grande prestazione: Mihajlovic lo ha lanciato in conferenza stampa

Benassi

Dopo la vittoria contro la Fiorentina e la sosta per le Nazionali, il Torino è pronto a scendere in campo nella giornata di oggi per la partita contro il Palermo di De Zerbi. I granata devono confermare le prestazioni fatte nelle partite contro Roma e Fiorentina e dimostrare che non sono state un fuoco di paglia. Sul banco di prova oggi ci sono diversi giocatori, dato che, con l’infermeria praticamente vuota, la concorrenza comincia a salire. Queste prime sette giornate di campionato hanno già dato alcuni verdetti quasi definitivi per Mihajlovic ed uno di questi sembra essere Marco Benassi: uno dei pochi giocatori quasi sicuri del proprio posto.

SKOPJE, MACEDONIA - OCTOBER 09: Marco Benassi (L) and Andrea Belotti of Italy attend prior to the FIFA 2018 World Cup Qualifier between FYR Macedonia and Italy at Nacionalna Arena Filip II Makedonski on October 9, 2016 in Skopje, Macedonia. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
SKOPJE, MACEDONIA – OCTOBER 09: Marco Benassi (L) and Andrea Belotti of Italy attend prior to the FIFA 2018 World Cup Qualifier between FYR Macedonia and Italy at Nacionalna Arena Filip II Makedonski on October 9, 2016 in Skopje, Macedonia. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Il ventiduenne era uno dei perni della mediana dell’ultimo Toro di Ventura. Mihajlovic ha rimesso in discussione quasi tutte le gerarchie da quando ha preso in mano il club piemontese. Benassi, dopo aver avuto dei problemi fisici nella fase pre campionato, ha convinto anche il tecnico serbo che è lui l’uomo adatto a cui affidare le chiavi della mediana e le redini della squadra, dato che in futuro potrebbe diventare definitivamente lui il capitano granata viste le due doti da leader nonostante la giovane età. Le sue prestazioni questa stagione sono state in continuo crescendo, prendendosi al termine della partita ogni volta gli applausi di tutto lo stadio. Contro la Fiorentina è anche andato in rete dopo un’ottima partita dove ha svolto anche una bella dose di “lavoro sporco” a servizio della squadra.

Il giocatore che commetteva errori in ogni partita: ha fatto perdere un derby del 2014 e ci ha messo anche del suo nell’eliminazione in Europa League, facendosi espellere agli ottavi nella gara d’andata contro lo Zenit dopo mezz’ora; sono ormai un lontanissimo ricordo. Anche grazie a Giampiero Ventura, Benassi ormai è maturato tantissimo imparando dai suoi errori e grazie alla sua abnegazione è riuscito a diventare un elemento cardine di questo Toro e, contro la Macedonia, ha già avuto anche la sua prima convocazione con la Nazionale maggiore. In effetti, nel suo ruolo in Italia non c’è grande abbondanza (qui l’approfondimento)e in prospettiva potrebbe esserci molto spazio alle dipendenze del CT Ventura, che lo stima molto. E anche Miha, in conferenza stampa, ha lanciato Benassi: “La Nazionale maggiore è alla sua portata se continua così”. Questa sera il centrocampista non deve abbassare la guardia perché ha il suo futuro in mano e, se le sue prestazioni continuano su questa scia, la chiamata con l’Italia potrebbe diventare routine. Per lui, questo sarà un campionato decisivo per fare il definitivo salto di qualità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy