Paolino Pulici: “Ferrini come gli Invincibili. Lo Scudetto lo fece godere…”

Paolino Pulici: “Ferrini come gli Invincibili. Lo Scudetto lo fece godere…”

ESCLUSIVA TN / Puliclone ricorda il Capitano: “Al Torino di adesso servirebbe qualcuno della mia epoca per fare capire ai giocatori cosa significa indossare questa maglia”

12 commenti
Filadelfia, Pulici

Oggi è un giorno particolare per tutti i granata, uno di quei tragici giorni che hanno segnato la storia di questa società. L’8 novembre 1976 Giorgio Ferrini ci lasciò e con lui se n’è andato un pezzo di storia importante del Torino. Per ricordarlo in occasione del quarantennale della sua scomparsa è intervenuto ai microfoni di Toro News Paolo Pulici, forse il più importante simbolo vivente dell’essere granata. Chi meglio di lui per ricordare Ferrini: compagni di squadra per otto stagioni, il Capitano fu una guida importante, che gli indicò la strada per diventare uno dei più forti attaccanti italiani di ogni tempo, probabilmente il migliore che abbia mai vestito la maglia granata.

Paolo Pulici, dopo quaranta anni dalla sua scomparsa, il ricordo di Giorgio Ferrini è ancora vivo…

“Sicuramente, penso che Giorgio sia il giocatore che più ha rappresentato lo spirito del Toro. Dopo i giocatori morti nella tragedia di Superga, penso che nessuno sia mai riuscito ad incarnare in quella maniera il tremendismo granata. Era una diga davanti alla difesa, non faceva passare un avversario. Usciva sempre dal campo sempre agli stremi della forza, dava tutto per il Torino durante le partite. Penso che sia stato un’esempio per tutti”.

Per voi giovani compagni,  quanto è stato importante crescere con un giocatore come Ferrini che poteva insegnare alla perfezione cosa vuol dire il senso di appartenenza al Toro? 

“Giorgio per noi era un punto di riferimento. Spingeva tutti a dare il massimo ed uscire sudati dopo le partite, se ciò non accadeva voleva dire che non giocavi da Toro. Con lui davanti alla difesa era impossibile passare ed, anche in allenamento, se non davi il meglio di te e lottavi su tutti i palloni non riuscivi ad andare in porta. Ci ha aiutato tantissimo regalandoci insegnamenti preziosi che mi porterò per sempre dentro”.

Allo scudetto del 1976 Ferrini ha assistito dalla panchina. Era importante per voi essere a contatto con la sua presenza ?

“In quell’anno lui ha avuto, secondo me, una grandissima soddisfazione: è riuscito a vedere realizzato tutto quello su cui insisteva da anni. Dopo aver trasmesso uno spirito combattente ed averci insegnato tante cose mentre noi eravamo giovani ci ha visto vincere lo scudetto e sicuramente una parte del merito va anche a lui”.

Passiamo al presente, la squadra di Mihajlovic sta giocando con grinta e molti dicono di rivedere lo spirito del Toro di un tempo. A suo parere si sta rivedendo in campo ciò che predicava Ferrini ai suoi tempi?

“Senz’ombra di dubbio c’è un Toro molto più determinato e combattente. Ma questi ragazzi devono ancora dimostrare molto, diamo tempo al tempo. Sicuramente Mihajlovic è un allenatore dal carattere molto tosto e che pretende il massimo dai suoi. Secondo me, però, per far capire veramente ai giocatori di adesso il significato di questa maglia facendoli giocare con il vero tremendismo granata ci vorrebbe un giocatore della mia epoca che possa insegnarli ciò. Perché solo chi ha vissuto il Toro può far capire qual è lo spirito di questa gloriosa società”.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 3 settimane fa

    Pulici deve restare libero da incarichi nella società,solo così resterà libero di dire cosa vuole che è quello che a me piace di più di lui.Poi non so voi ma ancora adesso lo vedo solo in maglia granata nell’anno dello scudetto (come anche Claudio Sala).Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 settimane fa

      esatto! è giusto che si possa prendere tutte le libertà che vuole… se le può permettere e se le stramerita!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. luna - 3 settimane fa

    Pulici ha una sua teoria, dice sostanzialmente che “forse” si ha paura che certi personaggi come lui possano attirare l’attenzione dei tifosi portandola lontano dalla squadra, creando cosi dei problemi.
    Io sono sicuro che con dei riferimenti come Pulici i calciatori del Toro, soprattutto i più giovani, che crescono con la maglia granata, potrebbero trovare stimoli importati.
    Resta il Fatto che questo SIGNORE oltre che essere stato un grande calciatore è stato ed è un grande uomo.
    Lo vedrei al taglio del nastro all’inaugurazione del Filadelfia.
    Bisogna unire questo grande tassello al puzzle che il presidente Cairo sta mettendo su.
    FORZA GRANDE CUORE GRANATA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Catlina - 3 settimane fa

    Forza pulici. W pulici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG'59 - 3 settimane fa

      Vai a scrivere sui tuoi siti: gobbo putrido!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Catlina - 3 settimane fa

        Ma chi sei merda. Cosa cazzo vuoi coglione ignorante..sono mille volte più del toro che uno sfigato come te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 3 settimane fa

          Ciao Catlina e FVCG59, scusate se mi intrometto nella discussione, ma forse c’è qualcosa che non quadra.
          @ Catlina, ho letto il tuo commento all’articolo ” Belotti : questi tifosi meritano la nazionale” , dove fai un’affermazione sgradevole su Pulici.
          Per come ti conosco ( da come di solito scrivi) , mi sembra impossibile che tu l’abbia postato, mi ha stupito.
          Tant’è vero che anch’io ti ho scritto sotto denigrandolo, e forse FVCG59 c’è l’ha su con quel commento, e con ragione.
          Ma continuo a non credere che non provenga da te, prova un po’ ad andare a vederlo……
          Ciao ad entrambi,
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 3 settimane fa

            Ovviamente volevo scrivere che non credo che provenga da te.
            Sorry

            Mi piace Non mi piace
          2. FVCG'59 - 3 settimane fa

            Hai centrato tutto alla perfezione!
            Poi uno che scrive Pulici con la p minuscola è solo e sicuramente un gobbo putrido, cui non rispondo per non non scendere al suo livello,

            Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 3 settimane fa

    Pupi, perché una volta a settimana non fai nello spogliatoio una bella lezione di Granatismo?
    Nessuno meglio di te: mi vengono ancora i brividi solo a pensare a quando ti vedevo entrare in campo, pantaloncini tirati su “alla Pupi”, braccia tese e pugni chiusi…FORZA PULICI! FORZA PULICI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 3 settimane fa

    Credo che Pupi voglia starsene tranquillo, ha la sua età e ne ha passate pure di brutte… la proposta sarebbe dovuta arrivargli molto tempo fà, ma quando era tempo c’era una società che non è nemmeno lontana parente di quella attuale! Dopodichè ogni volta che Pupi parla può solo fare del bene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. rogerfederer - 3 settimane fa

    Domanda a Cairo:
    Perché quest’uomo non è almeno
    PRESIDENTE ONORARIO del Toro?….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy