Parma, parla il sindaco Pizzarotti: “Lavoriamo per riconsegnare alla città una squadra nuova, legata alla sua grande storia”

Parma, parla il sindaco Pizzarotti: “Lavoriamo per riconsegnare alla città una squadra nuova, legata alla sua grande storia”

Verso Parma – Torino, parlano anche i due curatori fallimentari del club ducale: “Vogliamo che il calcio torni ad essere protagonista al posto delle cronache giudiziarie”

In mattinata c’è stata una nuova operazione della Guardia di Finanza di Parma, recatasi negli uffici del Parma Fc al centro sportivo di Collecchio, allo stadio Tardini e nelle abitazioni di alcuni dirigenti del club ducale. Gli agenti delle Fiamme Gialle avrebbero sequestrato documenti e materiale informatico, ma per ora non emergerebbero altri provvedimenti. Il blitz di questa mattina ha fatto seguito alla sentenza del Tribunale civile di Parma, che come è noto ha dichiarato il fallimento del club, affidandone l’esercizio provvisorio a due curatori fallimentari.

Lo stadio Tardini, invece, torna al Parma Calcio. Lo ha stabilito l’incontro che si è svolto ieri tra il sindaco, Federico Pizzarotti, l’assessore allo Sport, Giovanni Marani, il direttore della Lega Calcio, Marco Brunelli e i due curatori fallimentari. E’ stata formalizzata la presa in carico dello stadio Tardini da parte della società ducale, su concessione della società Parma Infrastrutture.

I due curatori fallimentari hanno poi parlato, esponendo i loro obiettivi:”Il Tribunale ci ha incaricati di portare avanti l’esercizio provvisorio. Lo scopo è quello di preservare, per quanto possibile, il valore della società e di cercare di soddisfare i creditori. Per farlo abbiamo bisogno che il clima si rassereni e che la città torni ad essere vicina alla sua squadra, indipendentemente dai risultati sportivi. Vogliamo che la situazione torni alla normalità e che il calcio giocato torni ad essere protagonista al posto delle cronache giudiziarie”.

Il sindaco Federico Pizzarotti ha poi cercato di tranquillizzare i sostenitori gialloblu: “Gli eventi di questi giorni dimostrano che abbiamo fatto bene a prendere le distanze da un personaggio che non meritava la minima fiducia e che si sta rivelando più che inaffidabile. Ora comincia una fase nuova per il futuro del Parma e si torna a discutere in modo responsabile. Da oggi lavoreremo per riconsegnare alla città un Parma nuovo, legato alla sua gloriosa storia”.

Intanto, venendo al calcio giocato,il Parma questa mattina alle ore 11 si allena a porte chiuse al Centro Sportivo di Collecchio in vista della gara di domenica alle 20:45 al Tardini contro il Torino di Ventura.

La squadra, ieri pomeriggio, si è allenata disputando una partita amichevole contro il Fidenza, compagine di serie D, terminata 6-0  con tripletta di Coda, gol di Nocerino (ex granata), Belfodil e Lodi.

Assenti il portiere Mirante, che ha svolto un  lavoro differenziato e che domenica mancherà per squalifica,  e Lila, in permesso.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy