Parma-Torino 0-2: massimo risultato, minimo sforzo. Settimo posto consolidato

Parma-Torino 0-2: massimo risultato, minimo sforzo. Settimo posto consolidato

Finale al Tardini / Basha torna al gol. Tre punti pesanti: rosicchiate due lunghezze su Fiorentina e Napoli 

Massimo risultato, minimo sforzo per il Torino che torna a casa con tre punti dalla trasferta al Tardini. Settimo posto consolidato ai danni dell’Inter che in trasferta cade contro la Sampdoria a Marassi, sorpassate anche Genoa e Milan. Ma classifica che resta ad ogni modo molto corta, per chi come i granata è costretto ad inseguire il sesto posto, valido per l’accesso ai preliminari di Europa League.

Tutto facile (o quasi) per i ragazzi di Ventura, che al Tardini passano sui resti del Parma in punta di piedi, quasi riservando un eccessivo rispetto all’avversario. Bruno Peres, con un look biondo-tinto discutibile, non entra mai in partita. Il brasiliano patisce le incursioni di Varela – in prestito in gialloblù, ma di proprietà del Porto – e anche Ventura non sembra affatto soddisfatto della sua prestazione, tanto che lo sostituisce in avvio di ripresa con Darmian. 

In avvio di ripresa, la superiorità numerica della squadra di Ventura non si nota, tanto che il primo squillo è di marca ducale. La squadra di Donadoni sfiora il pari con Belfodil che si trascina tutta la difesa granata, prima di calciare un rasoterra da infarto: palo clamoroso a Padelli battuto. 

I granata trovano il gol della sicurezza con Basha, alla terza presenza stagionale: minuto 29, cross di Molinaro, l’albanese ci arriva di testa e trova il tap-in vincente. Due a zero e due punti recuperati sulla Fiorentina, bloccata sul pari al Friuli contro l’Udinese, e altrettanti sul Napoli che impatta in casa al cospetto dell’ex di turno Edy Reja. 

La testa ora e proiettata alla sfida di Bergamo, dove ad attendere Ventura e i suoi, ci sarà proprio la temibile Atalanta che ha saputo stendere i partenopei. Una gara che i granata potranno preparare con la dovuta attenzione, approfittando della pausa dedicata agli impegni delle rispettive rappresentative nazionali. 

Darmian e Moretti si fermeranno a Coverciano, Gaston Silva e Gonzale – entrato in campo nel secondo tempo al posto di Gazzi – sfideranno il Marocco di Omar El Kaddouri. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy