”Partita inferiore ad Ascoli”

”Partita inferiore ad Ascoli”

Dopo il pareggio maturato contro il Cittadella è il tecnico granata Ventura a presentarsi per primo ai microfoni della stampa: ”E’ sicuramente un partita peggiore rispetto a quella di Ascoli. Di buono però possiamo trarre un’insegnamento, cioè che non sono le parole a farci crescere e migliorare”.

Se pensassimo che il Cittadella abbia avuto solo fortuna, che avremmo potuto vincere facilmente il nostro…

Dopo il pareggio maturato contro il Cittadella è il tecnico granata Ventura a presentarsi per primo ai microfoni della stampa: ”E’ sicuramente un partita peggiore rispetto a quella di Ascoli. Di buono però possiamo trarre un’insegnamento, cioè che non sono le parole a farci crescere e migliorare”.

Se pensassimo che il Cittadella abbia avuto solo fortuna, che avremmo potuto vincere facilmente il nostro percorso di crescita sarà molto più lungo: domenica affrontiamo il Varese, la classica squadra di serie B che non molla su nessun pallone, dobbiamo dimostrare di continuare ad avere voglia di crescere”.

Tanti cambi rispetto alla formazione di Ascoli? Volevo risposte dai ragazzi, a parte Pratali che per il momento è un po’ penalizzato perchè davanti ha Ogbonna, tutti gli altri giocatori sono scesi in campo e c’è chi ha dato di più e chi di meno”.

Di solito, dietro, non concediamo occasioni ed oggi abbiamo peccato un po’ troppo: la partita di stasera però ha avuto tante imprecisioni. Ci sono cose che concettualmente sono andate bene, altre no: siamo comunque alla seconda partita di campionato, appena all’inizio di un percorso di crescita”.

Stasera i tifosi ci hanno seguito per tutti i 90′, è un credito che abbiamo aperto nei loro confronti: non ci sono squadre, forse tranne il Barcellona, che riescono a rendere sempre da 8 o 9. C’era anche un discorso diverso di pressione, ad Ascoli era un clima più disteso, mentre stasera c’era un po’ più di pressione”.

Varese? Una partita alla volta. Avrei preferito incontrare la Sampdoria, per due motivi: primo perchè la Samp fa salire l’adenalina e poi perchè è una squadra che prende e concede spazi, percui più facile da affrontare rispetto ad un Cittadella come stasera od un Varese

L’episodio del calcio di rigore non assegnato? ”Non ho visto l’occasione perchè ero distante, ma tutti mi hanno detto che c’era. In ogni caso è un episodio che non avrebbe cambiato il giudizio generale della partita, certamente ci sarebbe stato favorevole ed in una partita bloccata come stasera ci avrebbe giovato”.

 

 

 

(foto M.Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy