Pescara-Torino: Boyè tiene testa all’esperto Campagnaro

Pescara-Torino: Boyè tiene testa all’esperto Campagnaro

Il duello / il difensore abruzzese tiene a bada a fatica il giovane attaccante argentino, uno che sa far reparto da solo

2 commenti

Una delle personali sfide più interessanti della partita disputata tra Pescara e Torino è stato quello che ha visto contrapporsi due giocatori argentini, l‘esperto e granitico difensore Hugo Campagnaro e il giovane e talentuoso attaccante Lucas Boyè. L’attaccante granata per due giornate ha retto quasi da solo il peso dell’attacco, a causa delle contemporanee defezioni di Belotti e Maxi Lopez; dopo la buona prestazione messa in mostra contro l’Empoli, il giovane ha giocato un’altra bella partita, ha lottato su tutti i palloni cercando di alzare il baricentro della propria squadra e ha eseguito un ottimo lavoro di sponda come boa centrale per i compagni che hanno agito sugli esterni; con dei tocchi deliziosi è  poiriuscito a superare in più occasioni la stretta marcatura degli avversari. L’unica pecca nella sua partita è stata quella di giocare troppo lontano dalla porta, cosa che ne ha precluso la pericolosità in zona gol.

PESCARA, ITALY - SEPTEMBER 21: Hugo Campagnari of Pescara Calcio in action during the Serie A match between Pescara Calcio and FC Torino at Adriatico Stadium on September 21, 2016 in Pescara, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)
PESCARA, ITALY – SEPTEMBER 21: Hugo Campagnari of Pescara Calcio in action during the Serie A match between Pescara Calcio and FC Torino at Adriatico Stadium on September 21, 2016 in Pescara, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Se Boyè non è riuscito a incidere in zona gol, il merito va attribuito soprattutto a Hugo Alberto Campagnaro, esperto difensore con un passato importante tra Inter e Napoli che lo scorso anno ha scelto Pescara per rilanciarsi; il difendente abruzzese è stato protagonista anch’egli di una partita positiva, riuscendo ad allontanare il giovane talento granata dalla zona pericolosa del campo, inoltre ha mostrato anche una discreta dote nel gioco aereo riuscendo a respingere molti palloni vaganti. La personale sfida albiceleste è stata vinta dal difensore abruzzese che con la sua stretta marcatura ha evitato che il granata potesse far male alla sua squadra, ma nonostante questo Boyè ha giocato una partita grintosa e mostrato un buon affiatamento con i compagni che tornerà molto utile nelle prossime uscite degli uomini di Mihajlovic.

Le pagelle di Pescara-Torino 0-0
La moviola di Pescara-Torino 0-0

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 mesi fa

    Boyè ha solo il problema di sbloccarsi in zona gol poi ne vedremo delle belle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GiulioFVCG - 2 mesi fa

    GRAZIE VIVES.
    Ieri sera nel rivedere il Toro nella mia città mi ha reso felice, ma quello che è piaciuto di più è stato vedere Aramu, Barreca e soprattutto Boye lottare tanto, così come la dedizione completa della squadra.
    Non era semplice contro un Pescara davvero caparbio.
    Il Toro non è stato da meno.
    Però non si può non sottolineare la Prova maiuscola di Peppe Vives; davvero encomiabile il suo impegno e la grinta espressa, sempre presente nei momenti opportuni; Peppe ha dimostrato ancora una volta quanto sia legato al Toro. Non aggiungo altro.
    Grazie Peppe per tutti questi anni di dedizione alla causa.
    Saluti da Pescara

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy