‘Prima pensate, poi giocate la palla’

‘Prima pensate, poi giocate la palla’

 L’allenamento mattutino ha visto la squadra divisa in due gruppi con Lanna e Rosina ancora fuori dal gruppo alla ricerca della condizione migliore. Per chi non era nelle grinfie del preparatore, Novellino ha proposto esercizi di tecnica applicata per sviluppare e prevedere il pensiero della giocata, insistendo sul concetto di non buttare mai via la palla, poi ha lavorato sui quattro di difesa prima in fase…

di Redazione Toro News

 L’allenamento mattutino ha visto la squadra divisa in due gruppi con Lanna e Rosina ancora fuori dal gruppo alla ricerca della condizione migliore. Per chi non era nelle grinfie del preparatore, Novellino ha proposto esercizi di tecnica applicata per sviluppare e prevedere il pensiero della giocata, insistendo sul concetto di non buttare mai via la palla, poi ha lavorato sui quattro di difesa prima in fase di possesso palla per la verticalizzazione su centrocampisti e attaccanti poi più massicciamente sulla fase di non possesso sia a difesa schierata che in fase di rientro con contropiede avversario che si sviluppa sulle fasce laterali.

Da rilevare che rispetto alle stagioni passate che il mister dirige l’allenamento in prima persona senza delegare ad altri lo svolgimento della seduta. Ferretto Ferretti ha invece sottoposto i calciatori per quello che si è potuto vedere dal campo a esercizi per lo sviluppo della forza negli arti inferiori, con balzi in diverse manere, pliometria e spinte da seduti oltre probabilmente a lavoro effettuato in palestra. La seduta si è chiusa insieme per entrambi i gruppi con dei "piacevoli" scatti in salita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy