Primavera, è scontro diretto: un Toro incerottato deve domare la Viola

Primavera, è scontro diretto: un Toro incerottato deve domare la Viola

Primavera / I ragazzi di Coppitelli devono fare punti per tenere dietro la Roma e assaltare l’Atalanta

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

La semifinale d’andata di Coppa Italia (persa 4-3 in casa dell’Atalanta) ha lasciato diverse tracce nella squadra di Coppitelli. Non a livello mentale, visto che il Toro se l’è giocata alla pari in casa di una squadra importante, ma soprattutto a livello fisico. L’allenatore della Primavera granata dovrà fare a meno di Ferigra, Damascan e Millico che andranno con la prima squadra impegnata contro l’Udinese, di Gilli che a Zingonia ha rimediato un elongazione ai flessori della coscia destra (l’obiettivo è il recupero per la semifinale di ritorno), di Ambrogio alle prese con diversi acciacchi e probabilmente anche di Onisa e Rauti, da valutare a causa di affaticamenti muscolari.

Il campionato, però, non aspetta e al Filadelfia domani arriverà la Fiorentina. Anche la Viola ha disputato in settimana la semifinale di andata di Coppa (vinta 1-0 in casa dell’Inter) e dovrebbe comunque avere out Ferrarini e Antzoulas che faranno parte del gruppo della prima squadra. Il Torino punta poi sul fattore casa e sul calore del pubblico: ci saranno promozioni speciali per chi vorrà assistere a Toro-Fiorentina delle 11.00 e Toro-Udinese delle 15.00. La situazione di classifica si fa intricata e i granata devono assolutamente difendere la seconda posizione dagli attacchi di Roma e Fiorentina, che sono arrivate rispettivamente ad uno e due punti dal Toro: c’è bagarre in testa alla graduatoria. Appuntamento quindi alle 11.00 al Filadelfia per sostenere i ragazzi del Torino alle prese con una delle partite più importanti di questo finale di stagione.

10 Commenta qui

Annulla risposta

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13973712 - 4 mesi fa

    oltretutto se la primavera dovesse giocare contro l’ultima in classifica potrebbe anche avere un senso portare qualche ragazzo in prima squadra, ma contro la Fiorentina primavera sarebbe stata necessaria la formazione migliore. Con una politica così non fai contenti i tifosi, né i ragazzi in panchina perché quasi sicuramente non giocheranno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pauta7_304 - 4 mesi fa

    Lo scopo era quello di rovinare pure la Primavera, che stava dominando il campioonato insieme all’Atalanta. Non mi venite a raccontare la favoletta della promozione in prima squadra per acquisire esperienza. Società ridicola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco59 - 4 mesi fa

    Quella nullità squallida di allenatore che abbiamo, oltre alla prima squadra, ha deciso di rovinare anche la Primavera, attualmente il lizza per lo Scudetto e per la Coppa Italia.

    Domani partita delicatissima contro la Fiorentina Primavera, assolutamente bisogna far punti e quell’idiota che cosa fa: convoca in prima squadra Ferigra e Millico (Damascan, per quel che ha fatto vedere, può andare tranquillamente fuori dalle scatole), ovviamente togliendoli alla Primavera, per rìfarli marcire in panchina (come ha già fatto domenica scorsa con Millico).

    Mi sa tanto che certi “ordini” di eliminre ogni velleità di risultati sportivi, anche per la PRinavera, provengono direttamente dal nano mandrogno…!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Voglio proprio vedere se ne farà entrare almeno uno per mezz’ora, altrimenti sarà la dimostrazione che o c’è la volontà di non vincere mai nulla oppure l allenatore è un cerebroleso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13814870 - 4 mesi fa

    Ma siamo solo noi tifosi che vediamo certe cose??? Mazzarri rovina totale della prima squadra e ora allunga le mani sulla Primavera??? Capisco che la prima squadta in momenti di difficoltà deve attingere dalla Primavera. ..ma se ha intenzione di farli giocare. Inutile convocarli per niente. Povero Coppitelli…quando stai x raggiungere un traguardo..ecco arrivare il Genio che sconvolge i piani. Petrachi Cairo datevi una svegliataaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. paolino - 4 mesi fa

    Innanzi tutto lo scopo primo della Primavera è portare il maggior numero di giocatori in Prima Squadra o comunque nel calcio professionistico…
    Quindi non so se Cairo si morde le dita se i giovani vengono convocati in Prima Squadra, anzi…
    Seconda cosa come per la Prima Squadra ci sono anche in Primavera dei ragazzi che giocano molto meno, e domani avranno la loro opportunità… Se Coppitelli ha lavorato bene con il gruppo anche chi ha giocato meno avrà un buon rendimento, come accadeva una volta quando dal Toro uscivano campioni ma anche giocatori meno forti che col loro gruppo però rendevano alla grande…
    Più che altro la Primavera ho l’impressione che non sia ben registrata in difesa (portiere compreso mi sa…); si concedono sempre tante palle gol ed i gol regalati all’Atalanta a Bergamo sono clamorosi… Domani ecco è una partita principalmente da non perdere, vediamo se si gioca sempre con schemi piuttosto offensivi (e potrebbe essere una tattica per sopperire…) o se si capisce di dover fare spesso più passi indietro in copertura di una difesa non sempre ottima…
    Per quanto riguarda Mazzarri purtroppo: NON HA AVUTO RINFORZI!!!!!! Ne serviva almeno uno in mezzo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ProfondoGranata - 4 mesi fa

    Cairo intervenga… Peccato perdere un importante traguardo della Primavera per non averne un ritorno.
    Ferigra e Millico tanto si sa che non giocheranno…
    Basta con ‘sta panchina corta. Ci sono titolari e ci sono riserve. Si sa che funziona così. Mazzarri deve gestirla questa cosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fedeltoro49 - 4 mesi fa

      Il problema è che Mazzarri non è in grado di gestire una rosa ampia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Madama_granata - 4 mesi fa

    Povera Primavera, e povero Coppitelli!
    Il concetto “panchina corta” di Mazzarri, in un momento delicato di stanchezza ed infortuni anche per la “squadra-giovani”, rischia di vanificare il bel lavoro fatto da Coppitelli appunto, e dai suoi ragazzi.
    Ora Mazzarri “si prende d’autorità” il migliore dell’attacco ed il migliore della difesa nelle sue fila.
    Risultato: Millico e Ferigra se ne staranno seduti in panchina a mordersi i pugni alle 15 (perché tanto poi Mazzarri non li fa scendere in campo), mentre alle 11, senza i suoi migliori giocatori e con tantissimi infortunati, la squadra di Coppitelli rischia di prenderle, perdere punti, e vanificare i risultati di una stagione spettacolare, che Mazzarri manco si sogna!!
    Sinceramente, se io.fossi al posto del Presidente, sarei piuttosto arrabbiato!
    Mazzarri sta scombinando non solo la sua di squadra, quella dei “grandi”, ma pure la Primavera di Coppitelli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 4 mesi fa

      Perché i meno? Madama esprime un concetto-verita’ che sfido chiunque a sconfessare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy