Quagliarella bum-bum: nel mirino ci sono obiettivi importanti

Quagliarella bum-bum: nel mirino ci sono obiettivi importanti

Torino-Sampdoria 2-0 / I 100 gol in Serie A e la Nazionale da riprendersi: Quagliarella non vuol fermarsi. Ma col Chievo possibile turno di stop

Quagliarella in Torino-Sampdoria 2-0

Non si smentisce mai, Fabio Quagliarella: quando vede una ex squadra piazza sempre la zampata vincente. Un vero e proprio anatema che fa sorridere il Torino, che si ritrova il suo attaccante principale con quattro reti realizzate nelle prime quattro partite. “Quaglia” sottoporta è una garanzia, un altro gran colpo della gestione Cairo-Petrachi visto il rapporto qualità-prezzo (si ricordi che il cartellino è costato 3.5 milioni). Un bomber eccezionale che davanti a sé ha obiettivi importanti a cui puntare.

testa
Zenga in Torino-Sampdoria
Zenga in Torino-Sampdoria
Glik in Torino-Sampdoria
Cassano in Torino-Sampdoria
statistiche
Torino-Sampdoria 2-0
Ventura in Torino-Sampdoria 2-0
Quagliarella in Torino-Sampdoria 2-0
Zenga in Torino-Sampdoria 2-0
Eder e Bruno Peres in Torino-Sampdoria 2-0
Zenga in Torino-Sampdoria 2-0
Zenga in Torino-Sampdoria 2-0
Zenga in Torino-Sampdoria 2-0
Zenga in Torino-Sampdoria 2-0
La panchina della Sampdoria
Paolo Villaggio spettatore in Torino-Sampdoria 2-0
La curva Primavera in Torino-Sampdoria 2-0
La curva Maratona in Torino-Sampdoria 2-0
Torino-Sampdoria 2-0 il gruppo esulta per la vittoria
Quagliarella in Torino-Sampdoria 2-0
Bovo in Torino-Sampdoria 2-0
Ventura in Torino-Sampdoria 2-0
Quagliarella e Baselli in Torino-Sampdoria
Ventura in Torino-Sampdoria 2-0
Baselli e Quagliarella in Torino-Sampdoria 2-0
Quagliarella: doppietta in Torino-Sampdoria
Zenga in Torino-Sampdoria, Serie A
Arbitro Giacomelli Moviola TorinoSampdoria
La Samp tasta il terreno dell'Olimpico di Torino
Quagliarella e Belotti in Torino-Sampdoria
Il centrocampista Acquah in Torino-Sampdoria
Silvestre post Toro Samp
Bruno Peres dopo Torino-Sampdoria
Zappacosta dopo Torino-Sampdoria

L’AZZURRO ALLA PORTATA – Dai traguardi collettivi a quelli personali, sono tante le motivazioni che spingono Quagliarella a fare bene. Intanto c’è l’obiettivo delle 100 reti in carriera in Serie A, da raggiungere quanto prima visto che ora il napoletano è a quota 92; i calciatori in attività ad avere la tripla cifra di goal realizzati sono solo sette. Inoltre, Quagliarella vuole fermamente riprendersi la maglia della Nazionale Italiana. Sa che Conte lo conosce e lo stima, e che vista la concorrenza sicuramente non trascendentale può tranquillamente rientrare nel giro.

POSSIBILE RIPOSO – Sicuramente il fiuto del gol è sempre lì e la partita di ieri lo dimostra: colpo di testa perentorio e deviazione sotto rete. Quagliarella è al momento giusto, al posto giusto. Ma c’è da dire che le reti avrebbero potuto essere anche tre-quattro, se non avesse mancato per stanchezza alcune buone occasioni. Ecco perché non è da escludere che, nell’infrasettimanale di mercoledì contro il Chievo, Ventura possa compiere la scelta non facile di dare un turno di riposo al bomber principe della squadra. Per avere Quagliarella di nuovo al 100% contro il Palermo, quando il Torino cercherà di regalare al proprio pubblico di casa la terza vittoria consecutiva all’Olimpico.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 anni fa

    La partita contro il Chievo può essere l’occasione agognata da Belotti per sbloccarsi e mettere in difficoltà Ventura nelle scelte tecniche, ma Quagliarella resta per il momento inarrivabile da parte del resto degli attaccanti del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Sarà dura far riposare Quaglia in questo momento di forma, se proprio dovrà riposare meglio una staffetta nel secondo, magari con ingresso di Belotti, Maxi anche ieri nonostante qualche occasione fallita con il suo ingresso ha allungato la squadra costringendo spesso la retroguardia blucerchiata di andare in affanno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dbGranata - 2 anni fa

    Ha già fatto 4 gol, arrivasse a quota 100 sarebbe la sua stagione migliore in serie A (e nel Toro), ce lo auguriamo tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy