Quagliarella: “Sono in azzurro per merito di Ventura”

Quagliarella: “Sono in azzurro per merito di Ventura”

Nazionale / L’attaccante granata in conferenza stampa dopo il ritorno in azzurro: “Sono pronto per aiutare la squadra quando il Ct Conte avrà bisogno di me”

3 commenti
Quagliarella

Ha parlato ai microfoni Fabio Quagliarella, che è tornato in Nazionale dopo una lunga ‘astinenza’ e che insieme all’amico e compagno di stanza Lorenzo Insigne è stato protagonista della conferenza stampa organizzata dalla Federazione azzurra in vista degli ultimi due impegni di qualificazione agli Europei del 2016.

Ecco le parole rilasciate dall’attaccante granata: “Sono qui per merito di Ventura: lui mi ha permesso di brillare al Toro e di tornare in azzurro per dimostrare quello che valgo. Io e Insigne siamo compagni di stanza qui in Nazionale e visto che io resto comunque un tifoso del Napoli mi sono complimentato con lui per le sue prestazioni e sono molto felice che il club partenopeo stia facendo bene”.

Quagliarella: doppietta in Torino-Sampdoria
Quagliarella esulta dopo un gol in maglia granata

Poi si passa a parlare di Nazionale: “Sono pronto per aiutare la squadra quando il Ct Conte avrà bisogno di me. Qui abbiamo molti attaccanti dotati tecnicamente per cui sono felice di essere parte della squadra. Il mister ci ha detto che dovremo lottare duramente per assicurarci la qualificazione già in Azerbaigian. Dobbiamo migliorare in trasferta, Conte vuole che noi mostriamo più carattere sul campo. In casa siamo più forti, grazie anche all’aiuto dei tifosi. Vogliamo riuscire ad imporci in questo modo anche in trasferta. Al mister piacciono i giocatori versatili che possono giocare in più ruoli”. 

Infine una battuta ancora sul compagno di stanza: “Sono felice di stare in camera con Insigne, così almeno possiamo parlare napoletano insieme!”

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 2 anni fa

    Bene ! Se poi giochi una delle partite è un motivo in più per seguire la Nazionale che tra l’altro non capisco perchè in difesa ha l’ossatura di una squadra di centro- bassa classifica mah, misteri del calcio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bazza - 2 anni fa

    Fabio sei un grande. E gli allenatori ti stimano per le tue doti balistiche e per l’esempio che dai ai giovani. Ti ammiro e spero in tuo gol letto contro gli Azeri. In bocca al lupo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robert - 2 anni fa

    Se la Nazionale ha bisogno di giocatori bolliti ci possiamo rendere conto della qualità dei giocatori italiani e dei vari pseudo allenatori che vincono solo se hanno 11 fuoriclasse e se hanno giocatori normali fanno figure meschine continuando però a incassare montagne di soldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy