Quando il Toro arriva sul The Guardian

Quando il Toro arriva sul The Guardian

Approfondimento / Il quotidiano inglese ha dedicato un lungo reportage sull’epopea granata: la squadra di Ventura ha il merito di aver riportato alla ribalta internazionale la storia del Torino

Che dopo la partecipazione all’ultima edizione di Europa League, i granata abbiano ottenuto un aumento del proprio seguito internazionale, questo è fuori da ogni dubbio; ma che addirittura uno dei quotidiani più importanti d’Inghilterra (e d’Europa) dedicasse un lungo, lunghissimo, articolo alla storia e al tifo granata, questo non ce lo aspettavamo.

Sul sito del The Guardian (storico quotidiano di Manchester, uno dei giornali più letti in Gran Bretagna) è possibile infatti leggere un lungo reportage di due giornalisti inglesi, che propongono una guida alternativa ai club di Serie A, e prendono in esame proprio il Torino. Quello che colpisce dell’articolo è che esso si concentra massimamente sugli aspetti romantici e “popolari” del Toro: si parla, infatti, con grande insistenza di tifosi ultra-fedeli, dello stadio, del Filadelfia, di una curva spettacolare come la Maratona, e di un’altra che sta diventando grande come la Primavera. Ovviamente, poi, non mancano le digressioni storiche per contestualizzare l’epopea granata, e il focus su un giocatore del passato: Gianluigi Lentini 

Al di là dei contenuti – che chiunque di voi può cogliere leggendosi l’articolo – e di come essi vengono trattati, quello che davvero riempie il cuore di soddisfazione, scorrendo tra le righe del pezzo, è il profondo rispetto che trascende dalle frasi, dalle parole, anche dalle virgole dei giornalisti britannici. Un articolo così interessante e pregno di significati – soprattutto perchè arriva dall’estero – che viene voglia di rinascere in un altro luogo del mondo, per non conoscere la storia granata e poterla rivivere per la prima volta grazie alle parole del The Guardian. 

Un Toro, quindi, che si sta facendo conoscere e apprezzare anche all’estero, con la speranza che anche il prossimo anno i granata possano dire la loro in campo internazionale e -chissà – attirare l’attenzione di qualche altro media straniero, interessato alla storia e alla leggenda di questa fantastica squadra.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy