Rampanti: “Con Mazzarri un Toro che studia. Rocchi? Cairo deve farsi sentire”

Rampanti: “Con Mazzarri un Toro che studia. Rocchi? Cairo deve farsi sentire”

Parola al mister / Il nostro Serino Rampanti commenta così Sampdoria-Torino 1-1: “Niang ieri ha risposto a tutti quelli che rimpiangevano il mancato acquisto di Zapata…”

Un pareggio importante quello del Torino contro la Sampdoria a Marassi, che dà morale e fa capire che Mazzarri ha dato un’impronta decisa a questa squadra granata, apparsa organizzata e pericolosa. Abbiamo – come di consueto – dato la “Parola al Mister” Rosario Rampanti, che ha commentato il risultato maturato a Genova.

Serino, il Toro visto contro la Sampdoria è stato il migliore della stagione?

La squadra era messa bene in campo e ha giocato bene. Cosa vedo in questa nuova gestione? Vedo una squadra che vuole vincere, ma che sa anche studiare gli avversari. Il Toro meritava di vincere ieri, e c’è andato anche vicino nel finale, nonostante l’inferiorità numerica.

Un’altra volta, grande protagonista (anche senza segnare), uno straripante Iago Falque.

Tra Miha e Mazzarri Iago Falque è quello che finora ha avuto il rendimento più alto di tutti. Se si considera continuità, qualità delle prestazioni e gol. E anche ieri ne ha dato nuovamente prova. E un altro giocatore che sta dando moltissimo è sicuramente N’Koulou: è stato un acquisto incredibile, rispetto all’ammontare del riscatto il rendimento è altissimo. Se verrà riscattato saranno soldi spesi bene: mi piace, perché parla poco ma ha un rendimento altissimo. E’ un giocatore ideale. I giocatori che fan le squadre sono quelli che parlano poco ma rendono in campo.

Ieri si è vista – per la prima volta in questo mese – la mano di Mazzarri in maniera netta.

Sì, ha rinforzato la mediana e ha preparato bene la partita. E’ stata una squadra più robusta: la soluzione di ieri era ideale per l’avversario. Certo, adesso, si andrà in conto a scelte difficili per le soluzioni in attacco: ne dovrai scegliere due tra Belotti,  questo Niang e Iago. Tutti han rimpianto il mancato acquisto Zapata, ma ieri c’era solo Niang tra i due…

Ecco, appunto. A Marassi Niang ha giocato la miglior partita stagionale.

Niang ha ampiezza giocando in questo modo, può liberare doti fisiche e atletiche. Dà respiro quando parte: sta dimostrando piano piano che può essere un valore aggiunto molto importante. E se poi se vado a vedere il confronto con quello che tutti rimpiangono, cioè Zapata, ieri ha vinto alla grande Niang. Il calcio è difficile da commentare a volte, ma la verità è che Niang si è ripreso e può dire la sua.

Note positive anche da Baselli, poco presente in fase di possesso, ma preziosissimo in copertura su Torreira.

E’ stato preziosissimo, ha assolto bene il suo compito. Aveva la possibilità d’inserimento ma in fase di non possesso ha fatto molto bene su Torreira, che infatti in impostazione non si è visto. Piano piano Baselli si riprenderà, perché son prestazioni come questa che dan fiducia a tutti.

Ora il Toro se la vedrà con l’Udinese, con una potenziale emergenza in mediana.

Esatto, bisognerà valutare bene le assenze. Acquah sarà squalificato, e non credo – ma spero di sbagliarmi – che recupererà Rincon per quella contrattura… Si vedrà, ma è comunque un infiammazione, quindi non so. Obi mi è sembrato che avesse subito solo una botta, quindi – incrociando le dita – magari domenica lui può esserci anche se è difficile capirlo da fuori. Però mancando uno squalificato e magari un infortunato, siamo comunque all’osso, e in questo senso mi preoccupa la condizione di Valdifiori, che ieri quando è entrato ha sbagliato quasi tutto. Questo mi preoccupa molto.

Ecco, hai citato l’espulsione di Acquah. Ieri l’arbitro Rocchi è finito nuovamente nell’occhio del ciclone per una direzione di gara tutt’altro che oculata.

Ecco appunto. Il Torino deve farsi sentire per questo fatto di Rocchi. Basta, non se ne può più. Ha sempre fatto danni. Il Toro ha la forza per farsi sentire: questo arbitro non deve più arbitrare il Torino. Bisogna iniziare a tenere presente che una società non è solo campo e mercato, ma è inserita in molti ambiti. E ad esempio deve essere più considerata anche nell’ambito arbitrale. Non bisogna mai dimenticare come è ripartito il Toro con Cairo dopo il fallimento: tenendo presente questa crescita, sia tecnica che economica, adesso si deve andare avanti anche in altre cose. Un’altra cosa che m’infastidisce, è la faziosità di alcuni cronisti. Quando la squadra gioca fuori casa spesso guardo Sky, e spesso sento il cronista che quasi fa il tifo per le altre squadre. I cronisti devono essere equi, se no il Torino viene danneggiato anche come società. Cairo è cresciuto molto nei propri settori e secondo me ha la potenza giusta per far crescere la società in tutto, non solo sul mercato. Perché se no si perde di vista la collocazione del Torino nel calcio.

Doverosa puntualizzazione. Tornando alla potenziale emergenza, come può sopperire Mazzarri secondo te?

Quando si è in situazioni come questa l’allenatore deve anche guardare alla Primavera, deve guardare “sotto”, perché non si sa mai. E sotto, la Primavera mi pare abbia dei giocatori molto validi davanti e dietro, ma non so se ci sono centrocampisti già pronti per la prima squadra…

Infine, Serino, si può dire che questo risultato ha rilanciato anche mentalmente il Toro per la corsa europea?

Si assolutamente, e credo che tutti quanti potrebbero aver acquisito più convinzione. Però bisogna tenere presente che purtroppo ci sono queste squalifiche e questi infortuni che ti potrebbero impedire di aver continuità. Sono cose che possono interrompere questo discorso: se superi anche la prossima sfida con l’Udinese in maniera positiva, allora prendi ancora più consapevolezza. Questi infortuni però potrebbe pesare. Basta un cambio in una squadra, che alcuni equilibri mentali possono essere guastati.

18 commenti

18 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata - 2 settimane fa

    Tutto giusto tranne che l’ incensamento a Baselli. Nel primo tempo si è visto pochissimo, ha toccato 4-5 palloni e poi si è eclissato. Un pochino meglio nella ripresa, quando è arretrato, ma non dimentichiamoci che si è beccato pure un’ ammonizione perchè non i lfisico dell’ incontrista. C’ è da domandarsi se non sia più opportuno utilizzare al suo posto Lijajc, che, pur essendo uno che va a corrente alternata ed ha un carattere spigoloso, di classe ne ha il doppio di Baselli e può risolvere la partita con un’ invenzione. Ricordo che Baselli nella ripresa ha avuto due opportunità per tirare a rete dal limite (posizione da cui Lijajc spesso conclude molto bene) e lo ha fatto male. Comunque con gli infortunati che ci sono a centrocampo credo che domenica si potranno vedere in campo sia Lijajc che Baselli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. s.simone_183 - 2 settimane fa

    Concordo pienamente con Serino le cui analisi sono sempre giuste ed appropriate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 2 settimane fa

    Non sono d’accordo. Basta vedere come ha fatto finta di niente Pellegrini sulla trattenuta subita da Belotti: ha detto che il difensore doriano che lo ha recuperato era troppo veloce per lui….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 2 settimane fa

    Onestamente non ho trovato i cronisti sky particolarmente di parte se non quanto lo è verso di noi zaccarelli quando è presente lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13706409 - 3 settimane fa

    Confermo a pieno i giudizi sull’arbitro e soprattutto quelli sui cronisti sky per non parlare della Rai…… Però acquah come previsto in un commento da me scritto due giorni fa in media al terzo minuto è ammonito e poi sistematicamente espulso…. Quando poi si incontrano gli innominati gente che gioca come lui è meglio che non scende in campo perché gli arbitri ci fanno finire la partita in otto…… Arbitri…… Meglio non aprire il discorso altrimenti bisognerebbe scrivere un enciclopedia…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FVCG'59 - 3 settimane fa

    Grazie a Rocchi, il Toro affronterà l’udinese con un centrocampo azzoppato e senza Acquah, senza contare i probabili 2 punti che sono stati lasciati a Marassi, seppur meritatissimi: la Società ha il dovere morale e materiale di intervenire e efarsi sentire, perché il danno è grande!
    Ho visto giocare l’udinese contro il Milan: squadra molto fisica, che fa di corsa e pressing i suoi punti di forza. Sarà una partita molto dura e difficile ed i vari Acquah, Rincon e Obi sarebbe stato molto importante averli tutti a disposizione e in ottime condizioni fisiche…
    C’è un ragazzo della Primavera, Konè, che gioca a centrocampo, con tanta grinta, corsa e senza paura: non so se possa essere “pronto per la serie A” ma, vista la potenziale penuria, io lo terrei in considerazione. Non ci sono molte alternative e, in emergenza, un tempo i giovani venivano anche “rischiati”: giusto Serino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mario66 - 3 settimane fa

    Sante parole Serino. Spero che Cairo si faccia sentire magari non sui giornali ma nelle giuste stanze ma non so. D’accordo anche sui cronisti. Ieri hanno incensato la Samp per 10 minuti giocati così così nel primo tempo. Ma va!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 3 settimane fa

    Sempre d’accordo con Serino, credo che al centrocampo possono giocare Berenguer, Burdisso, Ansaldi, lo stesso Iago. Ce la caviamo così e voglio pure credere che Mazzarri lo sa e quelli sono i suoi piani in caso di emergenza ed è per questo che non ha spinto la società ad intervenire.
    Vedremo.

    Intanto solo l’Atalanta ha vinto, la corsa per L’EL la facciamo con loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 3 settimane fa

      Burdisso direi proprio di no, male che vada giocherá Valdifiori sperando si ricordi di essere ancora un calciatore.

      Potremmo provare Lukic, Gustasson, Donsah o quei 2 nuovi appena presi a Gennaio… ah no… niente, puntiamo sul recupero di qualcuno.o quelli che elencato te, tanto mancano meno di 6 mesi alla fine del Campionato.

      😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_328 - 2 settimane fa

        Sei veramente una persona modesta

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 2 settimane fa

          per fortuna che tu alzi il livello con la tua immensa cultura, sempre pieno di argomenti!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. luna - 3 settimane fa

    Deve essere immediatamente destituito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. luna - 3 settimane fa

    Su Rocchi, dico solo che è un danno all’immagine dello sport ed a ciò che lo sport rappresenta per i giovani, crescita rispetto e lealtà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 3 settimane fa

      Io concordo ma tanto, secondo alcuni del forum, noi partecipiamo ai campionati solo per fare vedere che facciamo bene i bilanci, quindi non abbiamo nessun VALORE sportivo da inseguire o rappresentare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Graffio - 3 settimane fa

    Forse è un bene che il Presidente Cairo stia sulle sue, xò se si facesse sentire di tanto in tanto non sarebbe male!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. steacs - 3 settimane fa

    Concorso sul fatto che la societá debba farsi sentire e tutelare la squadra, l’avevo giá detto dopo il derby di coppa (dove lo avrebbe dovuto fare giá alla designazione e anche qua avrebbe potuto), da queste cose si vede se si punta veramente l’obiettivo EL, facendo i fatti, non solo con le parole, come avvenuto per il calciomercato.
    Mi sarebbe piaciuto sentire un commento sul mancato acquisto di un centrocampista che giá ci serviva e ora ancora di piú ma forse la domanda era “troppo scomoda” per Toronews sapendo cosa avrebbe potuto dire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13746076 - 3 settimane fa

      Già …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      Beh a centrocampo ha detto che siamo all osso…Più chiaro di così…l ha detto serino quindi almeno per stavolta non è colpa tua

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy