Rampanti: “Più Mazzarri è drastico nelle decisioni, più il Torino rende”

Rampanti: “Più Mazzarri è drastico nelle decisioni, più il Torino rende”

Parola al Mister / Serino analizza così i temi granata dopo la vittoria contro la Sampdoria: “Una squadra è come un’orchestra, se un musicista stona va sostituito”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

La vittoria contro la Sampdoria spalanca prospettive rosee al Torino, ma è necessario restare con i piedi per terra. E allora torniamo ad analizzare i temi di casa Toro insieme a Serino Rampanti, che con la consueta attenzione condivide con noi le sue lucide riflessioni. Ecco la nuova puntata di “Parola al Mister”.

Serino, partirei parlando della decisione provvisoria della Lega Serie A di far giocare il derby di Torino il 4 maggio. Come commenti la situazione?

Personalmente credo che la questione si possa sistemare, la società ha già fatto e farà i passi necessari perchè si arrivi alla variazione della data. Bisognerà probabilmente aspettare che passino i quarti di Champions, ma credo e spero che Juventus e Lega Serie A siano sensibili alla questione come è doveroso”. 

Passiamo a Torino-Sampdoria. I granata hanno dato tutte le risposte che si attendevano. 

“E’ stata una partita approcciata come vanno approcciate tutte le gare da qui alla fine. L’allenatore ha fatto passare bene determinati concetti. Il problema di questo Torino è stato, a volte, l’alternanza di umori. A volte la squadra ha giocato con determinazione, come ieri, altre volte si è seduta sugli allori. Invece bisogna sempre rimanere concentrati, dimenticare la partita precedente e pensare a quella successiva. Bene i giocatori in campo, bene anche i tifosi sugli spalti: ho percepito un clima di consenso generale intorno alla squadra, cosa che prima non avevo mai avvertito. Ora tocca alla squadra farne tesoro”. 

Rampanti: “Chi si siede non raggiunge gli obiettivi”. E su Petrachi…

Tanti media parlano oggi del Torino come di una squadra che può dire la sua anche in zona Champions. 

Credo serva sempre rimanere cauti ed evitare commenti superficiali. Per fare bene, nel calcio, bisogna che tutte le componenti funzionino bene. La società deve tenere un occhio ai conti ed accrescere di anno in anno il potenziale tecnico della squadra, l’allenatore deve gestire le risorse e far rendere i giocatori, i giocatori devono aiutarsi per raggiungere gli obiettivi. E poi ci sono sempre i fattori esterni da considerare, come gli errori degli arbitri o il calendario. Sono nell’ambiente da 60 anni, ormai certe dinamiche le conosco. Non so dove possa arrivare il Torino, ma mi aspetto che gli errori vengano ridotti sempre di più. Perchè Mazzarri fa sempre migliorare le sue squadre nel girone di ritorno, la sua storia di tecnico puntiglioso e attento ai dettagli lo dice”. 

Il tecnico ha azzeccato tutto contro la Sampdoria, superando ancora una volta Giampaolo. 

“Più Mazzarri è drastico nelle decisioni, più la squadra rende. Credo che da qui alla fine continuerà così, facendo al cento per cento ciò in cui crede, ciò in cui è convinto. Quando è stato coerente con il suo credo, ha sempre ottenuto risposte positive. Mi spiego meglio: una squadra di calcio è come un’orchestra in cui ognuno deve fare una parte affinchè l’esecuzione dello spartito sia ottimale. Se anche solo un musicista non fa il suo, si rischia di stonare. Tocca al direttore d’orchestra, allora, gestire i musicisti nel migliore dei modi assegnando ruoli ed eventualmente optando per delle esclusioni”. 

Il giocatore di copertina è ovviamente Belotti. 

“La rabbia dovuta alle esclusioni dalla Nazionale deve essere la sua forza, deve saperla incanalare nel modo giusto. Ultimamente ci sta riuscendo, ora deve mantenere questa condizione fisica e mentale per dimostrare a tutti, in primis al ct dell’Italia, che è lui il miglior centravanti d’Italia. E lo è, secondo me: un gol come il primo di ieri, è da giocatore sopra la media”. 

Ora c’è il Parma. La gara dell’andata se la ricordano ancora tutti… 

“Ti faccio notare una cosa: spesso quest’anno il Torino ha steccato le gare prima della sosta. Lo era quella con il Parma dell’andata, lo era quella col Bologna a marzo, lo era anche quella contro il Frosinone ad ottobre, gara vinta con molta fatica. Questo significa, secondo me, che la squadra ha staccato la spina prima del tempo. Serve rimanere con la testa abbassata sul manubrio e pedalare, questo gruppo ha bisogno di rimanere sempre concentrato. Sia in campo, dove a mantenere alta l’attenzione è l’allenatore, sia fuori dal campo, dove invece devono essere bravi i giocatori a lasciar perdere le distrazioni. Le grandi squadre sono quelle che non hanno pause. E il Torino deve aspirare a diventarlo”. 

44 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 3 settimane fa

    benassi e darmian,con glick baselli zappacosta,suggerimenti di ventura,anzi richieste specifiche,aina te l’ho detto,ma lascia perdere,tu sei uno che ci fa,di solito t’ignoro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Certo meglio lasciar perdere.
      Bravo!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 3 settimane fa

    glick darmian benassi baselli e belotti,con l’impiegato petrachi nulla ‘entrano,per lui,poi,belotti ad 8 ml era troppo caro e ne scosiglio’ l’acquisto.i suoi meriti van su d’ambrosio,maksimovich,dopo che venne segnalato da sullo a ventura.
    per il resto poco altro,visto che,come certificano le voci di bilancio,la societa’ preferisce dare in mano ad intermediari e procuratori la gestione osservativa dei prospetti.
    su aina,di sicuro la conoscenza con conte ha agevolato,questo si,ma non fatelo diventare quello che non è e mai sara’.
    dicono che lo vuole la roma,qualcuno mi dice che ha gia’ firmato,io ho i miei dubbi,se totti diventa resp area tecnica,massara non si muove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Sirigu N’kolou Aina benassi Darmian solo per citarne alcuni chi li ha portati a Torino?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carlin - 3 settimane fa

    La dimostrazione che chi contesta Mazzarri ha ragione è proprio la partita contro lo Samp. Se si gioca per vincere,si vince. I giocatori ci sono (tranne uno) basta metterli al posto giusto.Quando mai si erano visti tanti giocatori in area nelle azioni d’attacco?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Ma secondo te un girone di ritorno da 3′-4′ posto è frutto del caso, della fortuna di arbitraggi favorevoli o magari è frutto anche di acume tattico di ottima preparazione e gestione di un gruppo buono ma non eccelso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 3 settimane fa

        Attualmente nel girone di ritorno siamo secondi come punti fatti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

          Mi sono tenuto largo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 3 settimane fa

    Il gioco di mazzarri è quel che è, sicuramente più simile a quello di Ventura che a quello di sinisa, però essere incapaci, come qualcuno lo definisce, è tutta un altra roba, visto che abbiamo avuto l occasione di vederne di veri incapaci, che non ci avevano certo portati a fare 60 punti in serie a! Poi anche a me non piace veder giocare così, ma qui si va in campo estetico più che pratico. Io mi ricordo il toro di mondonico, ma soprattutto in trasferta era catenaccio per 90 minuti con 2 contropiedi di Lentini, uno per tempo, con calciatori ben più tecnici di quelli di adesso. Io credo che molto dipenda anche dal temperamento che i giocatori mettono in campo, perché mazzarri la sua idea di calcio ce l ha ed è quella che già conoscevamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata - 3 settimane fa

    “Quando è stato coerente con il suo credo, ha sempre ottenuto risposte positive”. Questa affermazione di Rampanti a proposito di Mazzarri mi lascia un po’ perplesso. Se il Toro si trova lì in classifica (ottavo posto, ma a un palmo dalla zona Europa) credo sia soprattutto perchè il livello di questo campionato è piuttosto scarso, con Inter e Milan molto altalenanti, la Roma in forte discesa, Fiorentina, Sassuolo e Udinese deludenti al di là di ogni aspettativa e la stessa Lazio non sempre brillante. Lo dico senza togliere nulla alla mia soddisfazione per i punti raccolti, ma anche senza dimenticare le arrabbiature che tutti, e dico tutti (dai tifosi ai critici sportivi), abbiamo avuto per il gioco espresso molte volte in campo dal Toro. Questo fino a mercoledi’ sera, quando la squadra è scesa in campo (alla 30/ma giornata) con tutt’ altro piglio. Far intendere che tutto dipendesse da Zaza mi pare eccessivo, il fatto è che non si era mai visto un pressing così alto come contro la Samp, scambi veloci e con palla rasoterra, più uomini in area avversaria, un Baselli in posizione centrale e attivamente coinvolto nella costruzione del gioco. Ora si tratta di vedere se sarà così fino alla fine del campionato. Spero proprio di sì, perchè sono convinto che ci toglieremmo delle belle soddisfazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

      Infatti Belotti ha fatto due gol da bomber vero…La dimostrazione che se i palloni in area arrivano lui il suo lo fa……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13722867 - 3 settimane fa

    ringraziamo sinisa x il regalo che ci ha fatto andando a Bergamo schierando le riserve quello che contava x lui era vincere con noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 3 settimane fa

    Ricordo un titolo di TN in cui un paio di anni fa dicevano che la distanza che separava il Toro da Ilicic era 1.5mln.
    E alla fine è approdato alla Dea x 4/5 mln.
    Che peccato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi - 3 settimane fa

    Speriamo che domenica l inter superi l Atalanta che sembra a volte il real con 64 gol fatti. Che sia merito di gasperini? Io non vedo una squadra così più forte della nostra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

      Ha fatto 64 gol però nessuno a noi e quella che sembra il real Madrid da noi ha preso 1 punto su 6 …..Intendiamoci, sarebbe stupido e miope non riconoscere il valore della dea, pratica forse il calcio più bello esteticamente e anche con una certa efficacia perché i punti li fa eccome….Ironia del calcio, di tutte le formazioni coinvolte nella lotta per la EL in Termini di scontro diretto paghiamo dazio soltanto alla Roma, che sta a pari punti….Campionato davvero strano quest’anno. Ogni volta che osservo la classifica mi torna alla memoria i 2 punti buttati nel cesso a Bologna, non parlo del ritorno perché lì abbiamo meritato di perdere, ogni volta ho lo strano presentimento che quei 2 punti potremmo pagarli davvero cari…..Spero ovviamente di sbagliare……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Vecchiotifoso - 3 settimane fa

    Tutto questo è ridicolo.
    Ma come! Abbiamo appena strapazzato la Samp.
    Avevamo strapazzato la dea
    Abbiamo la squadra che ha fatto più punti nel girone di ritorno.
    E invece di godere, si denigra il nostro allenatore, la nostra squadra, il nostro presidente, manca solo il magazziniere e avete fatto bingo!
    Se tifate le strisce, di qualsiasi colore esse siano, andate da un altra parte.

    Sono i tifosi negativi come voi che fanno male a questa maglia.

    Se volete una squadra che vinca sempre, che compra giocatori a 100 mln alla volta, che fattura 10 volte il toro, guardate altrove.

    Queste vostre non son più critiche costruttive, è disfattismo!

    Ma che razza di tifosi del Toro siete?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Hai dimenticato che taluni (i soliti noti che cambiano nik più del colore della pelle dei camaleonti) insultano e denigrano anche Petrachi reo di aver portato in granata a costo zero o quasi gente come N’kolou Sirigu Glik Darmian Benassi Quagliarella D’Ambrosio Baselli Belotti Aina etc etc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13963758 - 3 settimane fa

    oni (che deve essere un’abbreviazione di onanista), noi al toro i gobbi come te e gasp nn li vogliamo. chiaro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Gesperini odia i gobbi più di molti illustri forumisti che pontificato qui dentro.
      La odia per il modo nel quale é stato trattato dopo esser stato mandato via dal loro settore giovanile.
      Gasperini sarebbe stata la scelta più logica e lineare per il dopo Ventura altro che Sinisa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. prawn - 3 settimane fa

    Bisogna stare coi piedi per terra, come aveva ben scritto ‘granata’ nei commenti post partita gianpaolo e’ ossessionato dal giocare al centro (Dove noi distruggiamo molto bene con rincon/baselli/meite) e se ne frega delle fascie (dove quindi lollo e ansaldi sembravano gente da champions, a correre nella prateria lasciata dalla samp).
    A quel punto e’ facile, anzi e’ difficile sbagliarla, e per questo abbiamo preso 6 punti tra andata e ritorno.
    Se WM fosse piu’ flessibile nelle scelte, magari qualche altra partita la vincerebbe anche lui contro altri ‘testardi’ della serie A, ma invece no. A volte si cozza lo schema con gli altri e il gioco muore.

    L’atalanta e’ da champions, se facciamo il nostro meglio magari EL con il Milan o la Lazio. Vediamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ardi - 3 settimane fa

    Bologna umiliato dall Atalanta, con noi ha fatto la partita della vita altrimenti non si spiega

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granatadellabassa - 3 settimane fa

    E’ chiaro che Mazzarri sa come mettere nei guai Giampaolo però poi serve che i giocatori lo seguano. Il Gallo di ieri prendeva palla e seminava avversari.
    Cmq complimenti al mister.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. patricio.hernandez - 3 settimane fa

    l’atalanta è superiore a romane e milanesi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. silviot64 - 3 settimane fa

    La dea è di un altro livello. Facciamocene una ragione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. valex - 3 settimane fa

      Non è tanto meglio di noi. Di più ha, credo, una maggiore determinazione e consapevolezza nel voler vincere ogni partita. Poi anche loro steccano: con noi hanno preso la sveglia da poco tempo e in due partite hanno fatto un solo punto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 settimane fa

        Ma la partita d’andata l’hai vista?
        Xke se uno parla in quel modo dimostra di non averla vista.
        Abbiamo fatto 94′ di catenaccio non facendo UN SOLO TIRO in porta e ce la vieni a sbandierare come grande conquista. Eh su!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13967438 - 3 settimane fa

    Drastico?
    In cosa?
    Boh…
    Chi?
    Forse il personaggio comico di Antonio Albanese… Mmmh… No.
    Quando?
    Come è il contrario di spesso e volentieri? … ci sono! Quasi mai?
    Perché?
    Neanche lui lo sa.
    L’alone del mister misterioso.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. patricio.hernandez - 3 settimane fa

      su zaza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Oni - 3 settimane fa

    E cmq l’Atalanta e una signora squadra ragazzi 64 gol fatti quanto mi piace rebbe avere gasp come allenatore al posto del nostro incapace che pensa solo a difendere e basta speriamo in un miracolo ma la vedo durissima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. valex - 3 settimane fa

    Credo che a Bologna sia tornato il Mihajlovic che noi ben conosciamo… :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. WAKEMAN - 3 settimane fa

    qualcuno rimpiange Mihajlovic?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      In molti credimi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rza78 - 3 settimane fa

        I gobbi e i napoletani che al 1o minuto del primo tempo erano già sul 3-0. altri non ne conosco

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

          Anche tanti nik ieri ed oggi spariti….
          Propongo di rivolgerci a chi l’ha visto certe loro perle sono imperdibili

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bilancio - 3 settimane fa

            Ciao.
            Se tra quei Nik ci sono anche io allora…si 4-2-3-1 di Mihajlovic col Toro di oggi si andrebbe bene. Spero si salvi alla facciazza dei -59.
            Per quanto riguarda la partita con la Samp complimenti a WM per averla preparata bene.
            Una sola osservazione:
            L ho già detto altre volte, per voi comunistoni Miha sta a voi come Berluska sta a travaglio….appartiene al passato…ancora a parlarne….anke voi siete dei spala..erda non c’ e’ che dire…guardate al futuro che state meglio…dai che inizia la conta (record a -60 daiiiiii)

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

            Bilancio@ non mi riferivo certamente a te.
            Del tuo post ho sinceramente capito poco. Sicuramente è colpa mia…
            Poi ti chiedo il favore di non citare in un forum granata quel gobbo di travaglio. Non capisco poi perché mischiare la politica con il pallone…
            GK

            Mi piace Non mi piace
  20. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

    Soriano risolverà tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. rza78 - 3 settimane fa

    Ci credo…..con il grande stratega sulla panchina….farà il primo cambio tattico sul 8-0…adesso sta riflettendo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. undici - 3 settimane fa

    Atalanta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dariog - 3 settimane fa

      4 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. undici - 3 settimane fa

        si, ma i minuti sono diventati 15!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. undici - 3 settimane fa

    Atanta 3 gol in 9 minuti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. valex - 3 settimane fa

      Credo che a Bologna sia tornato il Mihajlovic che noi ben conosciamo… :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy