RB Leipzig-Torino: Parigini prende il palo!

RB Leipzig-Torino: Parigini prende il palo!

Primo tempo / Ritmi bassi, tanti falli e poche emozioni, eccetto il legno allo scadere della frazione

1 Commento

Termina il primo tempo della sfida tra RB Leipzig e Torino. Alla Kufstein Arena grande cornice di pubblico per la seconda amichevole dei granata in terra austriaca.
Mihajlovic manda in campo chi non aveva giocato la precedente sfida contro l’Ingolstadt con Aramu in posizione di regista e Parigini mezzala: soluzioni d’emergenza, ciononostante i due giovani rispondono bene, mettendosi positivamente in mostra.

A difendere i pali Ichazo, in difesa invece si rivede dal primo minuto il brasiliano Bruno Peres che spinge e prova a coprire al meglio, cercando di dimostrare di aver assimilato i nuovi dettami tattici.

In avanti ci sono Maxi Lopez, Boyé e Martinez: su tutti, è il giovane argentino classe ’96 a mettersi più in mostra. L’ex River mostra un perfetto mix di potenza e tecnica.

Dopo il primo quarto d’ora, con il Lipsia all’arrembaggio, il Toro mette fuori la testa ma il gol tarda ad arrivare. In compenso c’è grande intensità in campo, proprio come vuole Mihajlovic. Bovo, con la fascia da capitano al braccio, non risparmia interventi duri agli avversari e da centrale difensivo comanda tutta la linea, tenendola ben alta. Il caldo spompa le squadre e neanche il timeout al 26′ serve a accelerare i ritmi: il palo di Parigini l’unico momento di suspence del match: per le emozioni vere bisognerà attendere la ripresa.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ultrà - 1 anno fa

    mi piacerebbe vedere Parigini al posto di Martinez

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy