Rischio di emergenza in mezzo al campo

Rischio di emergenza in mezzo al campo

 

Continuano le notizie non estremamente confortanti per Franco Lerda. Il mister granata dovrà fare la formazione di sabato depennando dalla lista i lungodegenti che non ce la faranno nuovamente a recuperare. A meno di clamorose riprese dell’ultimo minuto Gasbarroni, Zavagno, Lazarevic e Rivalta saranno ancora out contro il Siena. C’è poi il punto interrogativo su De Feudis. Il centrocampista ha subito un…

Commenta per primo!

 

Continuano le notizie non estremamente confortanti per Franco Lerda. Il mister granata dovrà fare la formazione di sabato depennando dalla lista i lungodegenti che non ce la faranno nuovamente a recuperare. A meno di clamorose riprese dell’ultimo minuto Gasbarroni, Zavagno, Lazarevic e Rivalta saranno ancora out contro il Siena. C’è poi il punto interrogativo su De Feudis. Il centrocampista ha subito un colpo alla caviglia durante l’allenamento di martedì, ma la società non ha ancora comunicato i tempi di recupero. A tutti questi bisogna aggiungere che la presenza di Zanetti è da escludere. Il mediano in questa settimana ha subito un altro intervento al setto nasale e non sarà pronto entro sabato.

Il centrocampo granata rischia dunque di essere in emergenza. Al momento mister Lerda ha gli uomini contanti e specialmente in mezzo i granata sono ridotti all’osso, con i soli De Vezze e Budel disponibili. Bisogna però considerare che neppure l’ex Brescia è al top della condizione ed infatti ha lavorato separatamente in questa primissima parte di settimana, anche se la presenza non è minimamente in dubbio. Ci sarebbe anche Obodo, ma il mister granata sembra ritenerlo indietro nelle gerarchie di squadra. Chi invece potrebbe avere qualche piccolo dubbio è Gabionetta: il brasiliano lavora a parte per un fastidio al muscolo soleo.

In ogni caso mancano ancora due giorni prima del match contro il Siena. La squadra partirà oggi per la Toscana, dove domani svolgerà l’allenamento di rifinitura. A quel punto Lerda potrà capire veramente chi sarà disponibile e chi no. Solo allora deciderà sui chi puntare.

 

(Foto: M. Dreosti)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy