Rizzoli al terzo Derby di Torino. Quel contatto Pirlo – El Kaddouri…

Rizzoli al terzo Derby di Torino. Quel contatto Pirlo – El Kaddouri…

I precedenti arbitrali / L’arbitro di Modena ha diretto altre due stracittadine torinesi: nel 2014 tante polemiche

Il designatore della CAN A Domenico Messina ha giocato la sua cartuccia migliore per il derby della Mole. La situazione lo richiedeva: i bianconeri – che si giocano lo Scudetto – sono freschi di polemica arbitrale dopo l’eliminazione in Champions League contro il Bayern Monaco, i granata sono alla ricerca dei punti che garantiscano la salvezza.

Torino-Juventus sarò quindi diretta da Nicola Rizzoli di Modena, l’arbitro che ha diretto l’ultima finale Mondiale, tra Germania e Argentina al Maracanà. Non arbitrava il Torino da un anno esatto: l’ultimo precedente fu l’Udinese-Torino 3-2 dell’8 marzo 2015.

Il fischietto modenese è al suo terzo derby di Torino. Il primo fu il 26 febbraio 2008 e terminò 0-0. I due episodi che rimasero impressi di quella partita furono la traversa di Rosina su rigore e la paratissima di Sereni sulla punizione di Del Piero.

Inoltre, c’è quello ben più famoso del 23 febbraio 2014: la Juventus dei record targati Antonio Conte affrontava allo Stadium il Toro di Ventura e della coppia Cerci-Immobile. La partita terminò 1-0 per i bianconeri grazie a una rete di Carlos Tevez, ma ci furono polemiche. I granata recriminarono per il mancato calcio di rigore concesso per fallo di Pirlo su El Kaddouri e per un mancato rosso a Vidal, che fu reo di un tocco di mani volontario essendo già ammonito.

Il fischietto di Bologna arbitra per la prima volta i granata in serie A nella stagione 2002-03, alla 4° giornata nella sfida persa al Braglia contro il Modena per 2-1. Nello stesso anno Rizzoli arbitrerà nuovamente il Torino in casa del Chievo Verona, venendo anche questa volta sconfitto dai gialloblù per 3-2. Nel 2007-08 Rizzoli arbitra il Toro addirittura quattro volte e qui i granata escono con tre pareggi e una vittoria, a Catania, che sarà poi l’unico successo esterno con lui in campo. In totale dunque 19 direzioni tra serie A e serie B con tre vittorie, nove pareggi e sette sconfitte: le ultime due, contro Sassuolo e Udinese nella stagione 2014-2015. Tra i precedenti da ricordare c’è sicuramente il Torino-Fiorentina del 18 maggio 2014, quello che vide Alessio Cerci sbagliare all’ultimo minuto il rigore che valeva l’Europa League.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 1 anno fa

    La solita scelta mafiosa della CAN contro il Toro. Fa niente, domenica i “gobbi” vedranno i sorci verdi, e vinceremo anche in 9 !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. AmmaMi71 - 1 anno fa

    Minchia che trend fortunato che abbiamo con sto Rizzoli!… Vabbè tanto il risultato è già scritto temo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PrivilegioGranata - 1 anno fa

    Una bella merda!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy