Roma, De Rossi rientra in gruppo e Gerson avvisa: “Abbiamo cambiato testa”

Roma, De Rossi rientra in gruppo e Gerson avvisa: “Abbiamo cambiato testa”

L’avversario / Sessione tattica, Di Francesco può sorridere: il capitano giallorosso si è allenato con i compagni

di Federico Bosio, @fedebosio19
 La Roma prosegue negli allenamenti e si prepara ad ospitare il Torino nel primo anticipo della ventottesima giornata di questa Serie A: la sfida si disputerà martedì sera, per via dell’impegno di Champions League dei capitolini di martedì prossimo. Questa mattina dunque, a Trigoria, il penultimo allenamento dei giallorossi in vista dei granata; seduta concentrata fondamentalmente sulla tattica. Di Francesco può sorridere, poichè ritrova una pedina particolarmente importante a centrocampo. il capitano Daniele De Rossi ha infatti smaltito l’infortunio ed è quest’oggi rientrato a tutti gli effetti in gruppo, prendendo parte alla completa sessione insieme ai compagni.

 

Buona notizia – anche se indirizzata ad un recupero di decisamente più lungo termine – anche per quanto riguarda Rick Kardsorp, con il terzino che sta iniziando a calciare il pallone e forzare dopo la rottura del legamento crociato. L’olandese sarà dunque l’unico indisponibile per cause fisiche contro il Torino, al quale andranno ad aggiungersi Dzeko e Fazio fermati forzatamente dal turno di squalifica. In giornata, nel frattempo, ha parlato a Sky Sport il centrocampista giallorosso Gerson che, tra gli altri temi, ne ha toccati alcuni in particolare: La scomparsa di Astori? Non ci sono parole. Io non ho giocato con lui, però è stato un compagno di De Rossi, Nainggolan, Florenzi, c’è tristezza nello spogliatoio. È una cosa che potrebbe accadere a tutti, tutta la squadra è triste”

 

Ecco poi le parole del capitolino in merito al prossimo incontro con i granata: “Contro il Torino sappiamo che è una partita difficile, questa settimana stiamo lavorando molto forte. Dobbiamo essere concentrati per vincere e portare a casa i 3 punti. Perchè abbiamo perso in Coppa Italia? Il calcio è così. Abbiamo perso perché sbagliamo troppo. Però è passato, abbiamo cambiato la testa, ora dobbiamo fare diversamente. A livello personale sono contento, ma so che posso fare di più: non so se partirò titolare, io devo essere sempre pronto.”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco (Vita) - 6 mesi fa

    Noi quando la cambiamo testa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy