Roma-Torino: l’allievo Spalletti supera il maestro Ventura, grazie a Totti

Roma-Torino: l’allievo Spalletti supera il maestro Ventura, grazie a Totti

Testa a testa / 17 anni dopo: il tecnico ligure morde il freno e la polvere, disarcionato dal capitano giallorosso

1 Commento
Ventura

La sfida a distanza sulle panchine vede esultare il tecnico Spalletti mentre, dopo il triplice fischio, dall’altra parte c’è un Giampiero Ventura che allo stesso tempo morde il freno e la polvere. Arrabbiato, duramente sconfitto, scalpita per rifarsi. Ma il tempo è inesorabilmente scaduto e Calvarese ha detto stop.

E così, per la prima volta in carriera, l’allievo Spalletti supera il maestro: una vendetta consumata fredda, anzi. Direttamente congelata, messa in ghiacciaia sotto la neve di San Pietroburgo. I due non si affrontavano da 17 anni (QUI I PRECEDENTI) e sino a quel momento Ventura, tecnico che aveva inserito nel petto del rivale il seme della panchina, non era mai stato sconfitto dal proprio rivale.

Ventura, Spalletti

L’esperienza dell’attuale guida granata, però, si nota sin dalle prime battute con un Torino sceso in campo con la giusta formazione e capace di gestire al meglio gli spazi. Limitando al lumicino le occasioni degli avversari e di fatto imbrigliando una Roma decisamente meglio attrezzata.

E non è un caso se il Toro chiude in vantaggio la prima frazione, beneficiando di un rigore netto, ben trasformato da Belotti. Nella ripresa Spalletti sprona i suoi, i quali mettono sotto il Toro e acciuffano il pari. Mosse e contromosse dalla panchina, con Ventura che si riporta avanti nella giostra.

Ventura. Totti, Spalletti

Si arriva quindi all’ultimo giro, con i due cavalieri pronti ad incrociare per l’ultima volta le lance. E quando i cavalli partono alla carica, sotto l’armatura del destriero giallorosso non c’è più il tecnico di Certaldo , bensì il ragazzaccio di Porta Metronia. Er Pupone, all’anagrafe: Francesco Totti. Il capitano disarciona definitivamente Ventura con una doppietta da capogiro. Consegnando così la vittoria ai suoi.

L’allievo Spalletti supera il maestro. Lo fa grazie a Totti: il più anziano della classe, intento a suggerirgli le risposte giuste dall’ultimo banco…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 1 anno fa

    Mi sembra che Ventura abbia superato Spaletti per quasi 90 minuti, vabbe’…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy