Roma-Torino: numeri opposti per le due squadre, ma sulla porta inviolata…

Roma-Torino: numeri opposti per le due squadre, ma sulla porta inviolata…

Verso il match / I numeri e le statistiche evidenziano lo stato di forma di due formazioni molto diverse: capitolini macchina da gol

Roma-Torino

Torino e Roma stanno per arrivare alla sfida, che sarà questa sera alle ore 20:45 sul campo dell’Olimpico capitolino: si affronteranno due squadre assai diverse, per questione di gioco, allenatore e anche di numeri, che danno un quadro generale della gara. Dal preambolo si capisce come la Roma sia rinata dopo l’arrivo di Spalletti e come sia diventata un’importante realtà in Italia: i granata, invece, hanno avuto un periodo di estrema difficoltà, nel quale si ipotizzò anche una lotta salvezza. Ora le due squadre arrivano in condizioni differenti, ma soffermiamoci sulle statistiche.

NEL SEGNO X – Una statistica importante di questa annata per la Roma è il numero di pareggi, che arriva fino a 11 in stagione: ancora più evidente è però il numero di sconfitte. I giallorossi hanno colto zero punti  soltanto quattro volte in questo campionato di Serie A e, inoltre, nel 2016 sono stati sconfitti soltanto dalla Juventus prima in classifica: da quel match in poi hanno colto ben 12 risultati utili consecutivi, di cui 9 vittorie. Il Torino, invece, ha avuto una percorso quasi opposto alla Roma, in particolare in questo 2016: se l’anno nuovo era cominciato male ed era proseguito peggio (con solo due vittorie in 14 partite), è arrivata la svolta decisiva, con i granata che hanno conquistato ben tre vittorie di fila, aggiustando, quindi, anche la classifica.

Roma-Torino
Andrea Belotti, il capocannoniere granata che ha portato molti punti al Toro

MACCHINA DAL GOL – La Roma è veramente incisiva lì in attacco, con dei giocatori che sono davvero in grado di cambiare radicalmente le partite, come Perotti, El Shaarawy e Salah. In totale, i capitolini sono arrivati a segnare ben 70 gol di cui ben 38 son arrivati nel nuovo anno 2016, tanto per evidenziare la grande capacità offensiva dei giallorossi. I granata, dal canto loro, hanno segnato in totale 40 gol, trovando in Belotti il miglior marcatore granata con 10 reti: anche se nel 2016 i giocatori di Ventura hanno messo a segno 20 gol, non è stato sufficiente per prendere punti importanti. Infine, una statistica che accomuna le due squadre: entrambe faticano, e non poco, a concludere un match con la porta inviolata. Le due formazioni, infatti ci sono riuscite soltanto sei volte ciascuno, un bottino assai magro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy