Russia 2018, Costa Rica-Serbia: Ljajic pronto all’esordio

Russia 2018, Costa Rica-Serbia: Ljajic pronto all’esordio

Il serbo dovrebbe essere schierato dal 1′ da Mladen Krstajić

di Marco De Rito, @marcoderito

Il Mondiale di Russia ha visto il suo inizio giovedì, oggi pomeriggio alle 14.00 (ore italiane) ci sarà l’esordio del gruppo E dove, tra le altre rappresentative, spicca il Brasile. Non sarà il turno dei verdeoro, che scenderanno in campo stasera alle 20.00 ma nel primo pomeriggio ci sarà la sfida tra Costa Rica e Serbia. Match molto interessante dato che, con molta probabilità, si potranno vedere giocare gli ‘italiani’: Kolarov, Milinkovic-Savic e Ljajic.

Berruto: “Il Fila deve trasmettere l’identità granata, che manca ai giocatori”

 Contro la Costa Rica il CT Mladen Krstajić ha intenzione di far giocare i suoi con uno schieramento prettamente offensivo: il 4-2-3-1. Nella difesa a quattro spicca Kolarov come terzino, che comunque, anche se schierato nelle retrovie, può dare una spinta non indifferente. In ogni caso la Costa Rica, in quella fascia, si dovrà coprire bene visto anche l’altro pericolo rappresentato da Adem Ljajic. Il granata, con ogni probabilità, scenderà in campo dal 1′ e sarà affiancato dal laziale Milinkovic-Savic e da Tadic. I tre saranno a servizio dell’unica punta Mitrovic.

Calciomercato, il tabellone del Torino: tengono banco Verissimo e Peres. Manovre a centrocampo

D’altro canto la Costa Rica dovrà correre ai ripari. Non può contare della qualità e della fantasia della Serbia e, molto probabilmente, Oscar Ramirez metterà in campo la sua squadra con uno schieramento ultra-difensivo: il 5-4-1. Con Urena unica punta. Non sarà facile per Ljajic e compagni riuscire a superare il muro del Tricolor ma con le loro capacità e la loro classe, oggi pomeriggio, lo spettacolo dovrebbe essere assicurato.

*******
Sono stati annunciate le formazioni ufficiali ed è arrivata la conferma della titolarità di Adem Ljajic.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 1 mese fa

    Poco da fare. Se gioca esterno perde tantissimo. Però è stato cercato poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Torello_621 - 1 mese fa

    Ljajic tolto dalla disperazione al 70′.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13657710 - 1 mese fa

    Madama granata- Ho letto che nell’articolo si dice che Kolarov gioca terzino… Ora ha pure fatto un gol da manuale.. PERCHÉ NON PROPONIAMO ALLA ROMA DI TENERSI PERES E, IN CAMBIO, DARCI KOLAROV?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 1 mese fa

    Incredibile il cambiamento che ha fatto Ljajic con l’arrivo di Mazzarri. Merito del mister? Voglia di conquistare il mondiale? O finalmente una maturazione del ragazzo?
    Probabilmente un mix di tutte queste cose.
    A settembre sapremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 1 mese fa

      Più probabile che è sempre lo stesso, identico. Quindi ottimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giankjc - 1 mese fa

    Grande Adem!
    Fenomenale il trattamento riservatogli per nove partite consecutive da bracciamozze&C.
    Siamo nelle condizioni di NON sapere nemmeno cosa sperare:
    A. Se gioca bene e va avanti nel mondiale, sicuro che il valore aumenta e l’affarista compulsivo ricomincia la storia di gennaio;
    B. Viceversa, se gioca male, nell’azienda cairese sono tutti pronti a metterlo in discussione per un berlinguer qualsiasi cercando di piazzarlo con un prezzo tra i 18 e i 20mln e per far soldi sul prossimo pollo da allevamento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy