Sampdoria-Torino, i temi tattici: difesa ordinata e attacco palla a terra

Sampdoria-Torino, i temi tattici: difesa ordinata e attacco palla a terra

Verso il match / La squadra di Giampaolo è molto forte fisicamente. I finalizzatori principali sono Muriel e Quagliarella. Ma che sofferenza negli inserimenti senza palla dei giocatori avversari

Commenta per primo!

Domenica prossima il Torino andrà ad affrontare a Marassi la Sampdoria che, con 19 punti, occupa l’11° posto nella classifica di Serie A. I Genovesi arrivano da un deludente pareggio esterno per 1-1 contro il Crotone e si preparano ad ospitare i rivali del Torino in un match che si prospetta ricco di emozioni. I blucerchiati hanno delle manovre “standard” con le quali cercano di stanare l’avversario e, possono contare su alcuni buoni profili offensivi. Su tutti attenzione a Quagliarella che proverà a fare male da ex.

PALLA A TERRA – La difesa blucerchiata può contare su una grande forza fisica ed è molto abile nei palloni aerei. I centrali Skriniar e Silvestre, però, hanno già dimostrato di avere qualche limite in fase di impostazione e nella marcatura a zona. Il Torino perciò, con il suo “tridente delle meraviglie”, dovrà cercare di attaccare prevalentemente con un rapido fraseggio palla a terra con verticalizzazioni improvvise per far male a una difesa, quella blucerchiata, che patisce questo tipo di incursioni. Da questo punto di vista, potrebbe rivelarsi decisivo il “lavoro sporco” di Belotti che, concentrando su di sé le attenzioni della difesa, potrebbe aprire spazi interessanti per gli inserimenti dei compagni.

FANTASIA – Offensivamente la Sampdoria può contare su interpreti di talento. Quagliarella è certamente è quello che ha più voglia di rivalsa nei confronti del Torino, visto come si era lasciato con la piazza granata, ma occhio anche all’estro di Muriel che, quando è in giornata, appare imprendibile. L’uomo chiave del 4-3-1-2 di Giampaolo è indubbiamente il trequartista. Sarà molto importante perciò il lavoro di Valdifiori che dovrà agire da schermo difensivo in fase di copertura cercando di limitare l’avversario che si muove molto bene tra le linee verticalizzando con continuità. Con un Praet che sta dimostrando tanta classe e un ottimo adattamento alla Serie A e Bruno Fernandes sempre molto pericoloso con i tiri dalla distanza, la Sampdoria, può contare su una varietà offensiva molto interessante.

Sampdoria-Torino non è mai una partita scontata. Entrambe le compagini hanno dimostrato che, se in giornata, sono in grado di grandi giocate e ottime prestazioni. Entrambe le squadre cercheranno di conquistare i 3 punti in palio e il match si prospetta ricco di emozioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy