Sassuolo-Torino, il Mapei Stadium deve tingersi (ancora una volta) di granata

Sassuolo-Torino, il Mapei Stadium deve tingersi (ancora una volta) di granata

Verso Sassuolo – Torino/ Gli uomini di Ventura domani affronteranno i neroverdi in uno stadio che non li ha mai visti uscire sconfitti

 

Manca ormai davvero poco alla sfida tra Torino e Sassuolo. L’appuntamento di domani al Mapei Stadium è uno di quelli che i granata non possono mancare. Centrare i tre punti sarà fondamentale in ottica europea e in ottica derby, proprio quello che il Toro sogna ormai da troppi anni di riportare a casa. Arrivare alla stracittadina reduci da una vittoria, conferirebbe slancio, continuità di risultati e maggiore tranquillità: insomma, non può che essere il modo migliore per affrontarla.

La parola d’ordine è quindi quella di vincere a tutti i costi, cosa che d’altronde è successa spesso al Mapei Stadium. Gli uomini di Ventura dovranno essere abili a sfruttare un campo che tradizionalmente si è dimostrato sempre molto favorevole ai granata. Il Toro non ha infatti mai perso in Emilia (certo, i precedenti non sono numerosissimi), e anzi ha sempre mostrato un feeling particolare nel colpire i neroverdi proprio a casa loro e anche nelle partite più complicate, come nella sfida play-off del 2010. Delle quattro partite totali in terra emiliana, tre vittorie ed un pareggio: la serie positiva deve essere allungata.

Domenica ci vorrà il miglior Torino per battere gli uomini di Di Francesco, dal momento che non sarà certamente una gara facile. Il Sassuolo vuole centrare la vittoria davanti al suo pubblico per avvicinarsi ulteriormente ad una salvezza matematica già praticamente avvenuta. La squadra di Squinzi si trova oggi a quota 35 punti, bottino che molto probabilmente potrebbe addirittura bastare per rimanere nella categoria. La zona retrocessione dista infatti ben 12 punti, e ormai la Serie B sembra sempre più un affare a tre tra Cesena, Cagliari e Parma. Comunque sia, la sicurezza non è mai troppa e domenica i neroverdi giocheranno con il coltello tra i denti per conquistare i tre punti.  

Un motivo in più, questo, per fare estrema attenzione e non commettere l’errore, sempre fatale, di sottovalutare l’avversario. Il livello tecnico della rosa avversaria è di buon livello, dunque servirà come sempre la massima attenzione. Con un avvertimento: la squadra non deve pensare già al derby. I grandi traguardi si raggiungono un passo alla volta.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy